Al via la 40° edizione del BIT: Borsa Internazionale del Turismo

Al via la 40° edizione del BIT: Borsa Internazionale del Turismo

Ieri 9 febbraio è iniziata la prima giornata del BIT aperta agli operatori turistici e anche al pubblico, il 10 e l’11 febbraio la fiera sarà visitabile da operatori e buyers.

La fiera si conferma una delle più importanti nel settore con oltre 1100 espositori da tutto il mondo, svolge un importante ruolo di rivelare i nuovi trend per viaggi e offerte turistiche. Inoltre sono presenti delle sezioni della fiera dedicate a conferenze e presentazioni.

Molto bella è la zona di accoglienza per i buyers che vengono ospitati in poltrone di pelle, e strategicamente viziati per favorire networking e fatturati.  I buyers che sono stati selezionati ed invitati da Fiera Milano son oltre 600 e provengono da 65 Paesi, in particolare USA,India, Russia,Ucraina, Argentina, Brasile e Sud Africa.

Il comparto turismo rappresenta il settore non produttivo più importante per l’Italia e registra un costante trend di crescita annuo.  L’ ENIT, l’Agenzia Nazionale del Turismo registra per il periodo GennaioFebbraio 2019 un aumento del 2,2% rispetto al 2018, con 84,4 milioni di viaggiatori internazionali che valgono una spesa turistica di 40 miliardi di euro.  Per quanto riguarda le partenze dall’Italia all’estero si raggiungerà quest’anno 24,6 milioni di euro di spesa, con un incremento del 3,3%. La tendenza positiva trova anche conferma per il turismo a livello mondiale: nel 2020 e` atteso un aumento del 3,5% con 1,5 miliardi di arrivi.

A livello di turismo incoming, l’Italia si posiziona quarta nella classifica europea, con dati in crescita da 429 milioni di pernottamenti del 2018 a 433 milioni nel 2019 (+0,9%).  Il primo posto spetta alla Spagna, seguita dalla Francia e dalla Germania.

 

Di Andrea Scappini

Leggi Anche
Scrivi un commento