Abruzzo: L'azienda vitivinicola Lungarotti come testimonial a Teramo per promuovere il Progetto “Energia Pulita”

Teramo: In azienda hanno realizzato il primo progetto italiano per produrre energia termica dalle potature dei vigneti. Teresa Severini, titolare insieme alla sua famiglia di una
delle più prestigiose e importanti aziende vitivinicole italiane, le “Cantine Giorgio Lungarotti” di Perugia, domani sarà a Teramo al convegno sulle “3E:
Energia, Efficienza, Economia” per raccontare l’esperienza di un progetto pilota, finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, che consente di coprire oltre il 70% del
fabbisogno energetico dell’azienda.

Le cantine Lungarotti sono note per l’attenzione verso gli aspetti eco-compatibili della produzione e per la ricerca di soluzioni attente alla salvaguardia dell’ambiente. In
questo ambito si colloca l’innovativo progetto pilota messo a punto con il Centro Ricerca sulle Biomasse dell’ Università di Perugia cofinanziato dal Ministero delle
Risorse Agricole, che ha portato alla realizzazione in soli due anni di un impianto pilota per il recupero energetico degli scarti di potatura dei vigneti.

La testimonianza di Teresa Severini si affiancherà a quella degli ingegneri Maurizio Cavaliere e Amico Varrato che illustreranno i progetti realizzati in un supermercato teramano
(alimentato con il fotovoltaico) e in alcune imprese, dove, grazie all’utilizzo di tecniche e tecnologie innovative, si concretizza un significativo risparmio energetico e un
minore impatto ambientale.

Il convegno sarà aperto dall’Assessore regionale all’Ambiente, Daniela Stati, e dal presidente Ernino D’Agostino. Fra gli altri interverrà il preside
della facoltà di Economia e Commercio dell’Università dell’Aquila e Emanuele Antonacci di Banca Etica, un istituto, quest’ultimo, che anche grazie ad un
accordo con la Provincia, finanzia progetti di risparmio energetico. L’appuntamento è per le ore 15.30, nella Sala del Consiglio Provinciale di Via Milli a Teramo.

Leggi Anche
Scrivi un commento