Vinitaly: Il risparmio senza rinuncia sarà uno dei temi centrali di quest’anno

Vinitaly: Il risparmio senza rinuncia sarà uno dei temi centrali di quest’anno

Roma – La necessità aguzza l’ingegno e in tempi di ristrettezze economiche nascono, anche nel tradizionale mondo del vino, modi creativi per fare acquisti: proprio queste nuove
tendenze, all’insegna del risparmio senza rinuncia, saranno al centro della manifestazione enologica ‘Vinitaly’, in programma a Verona dal 2 al 6 aprile prossimi.   

Una delle novità del mercato ci riporta agli albori del commercio: da Nord a Sud gli enoappassionati italiani barattano le proprie etichette tra loro usando la grande piazza informatica
per scambiarsi informazioni.

Poco importa il prezzo originario o l’affare: l’imperativo è concedersi nuovi sapori senza tirare fuori un centesimo. Altra tendenza consolidata è quella dei Gav, i Gruppi di
acquisto del vino, formati in media da 5-10 enoappassionati esperti, che preferiscono rivolgersi direttamente al produttore, senza passare per la mediazione del punto vendita.

Direttamente dagli Usa arriva infine la ‘garage sales’ del vino, un mercatino organizzato nel giardino o cortile di casa con tutti i pezzi che si vogliono dare via. Come per le svendite di
oggetti e di antiquariato, con un po’ di pazienza e fortuna è possibile trovare vere e proprie rarità.

Ansa.it perNEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento