Vini nel mondo, al via la 5° edizione

Vini nel mondo, al via la 5° edizione

Tutto pronto per la 5° edizione di Vini nel mondo, l’eccezionale rassegna en plein air, organizzata in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ed il
patrocinio di Regione Umbria, Comune di Spoleto, Camera di Commercio di Perugia, che dal 30 maggio al 2 giugno fa di Spoleto la capitale del vino e della sua cultura millenaria. La conferenza
stampa di presentazione dell’evento si è svolta mercoledì 20 maggio, a Roma, presso l’Hotel De Russie.

Per quattro giorni la splendida città umbra ospiterà nei suoi suggestivi palazzi, nelle antiche piazze e lungo le vie che portano alla maestosa Rocca Albornoziana, oltre 250
grandi produttori di vino che proporranno al pubblico il meglio del loro lavoro. Un’occasione unica per conoscere e degustare oltre 1500 etichette d’eccellenza, ma anche per godere delle
bellezze di una delle più affascinanti città italiane, assistere a concerti e spettacoli, partecipare a talk show di approfondimento, vivere un’elettrizzante Notte bianca, sabato
30 maggio, e molto altro ancora.

Si prepara quindi un’altra edizione memorabile di quella che oggi è di fatto la più importante manifestazione sul vino rivolta direttamente al grande pubblico, dopo quella da
Guinness dello scorso anno con «il Flut più alto del mondo», le 200.000 presenze in 4 giorni e gli oltre 15.000 calici serviti.

Anche quest’anno la manifestazione ha come direttori artistici i frizzanti speakers di Decanter (Rai Radio Due) Fede & Tinto, fra i pochi in grado di parlare di vino in modo competente,
brioso, mai saccente.

Accanto a loro si riconferma, perfetta nel ruolo di madrina, Elisa Isoardi, stella nascente de «La prova del cuoco» che, al contempo, darà il via alla Notte bianca di sabato
30 maggio, una festa di suoni, luci e sapori che coinvolgerà l’intera città con la colonna sonora dei gitani più famosi del mondo, i Gipsy King.

Accanto alle degustazioni libere, di primissimo piano il programma delle degustazioni guidate, iscrizioni al sito www.vininelmondo.org, che si avvarranno di due guru dell’enologia italiana
oltre che grandi divulgatori del vino: Franco Maria Ricci, presidente Ais Lazio e direttore di Bibenda, e Sandro Sangiorgi, Oscar del vino 2006 e direttore di Porthos.

«Sarà quindi un lunghissimo ponte della Repubblica dedicato al buon bere, al buon vivere, alla bellezza e all’arte, ma si parlerà anche di «bere consapevole»
grazie ad alcuni testimonial di fama che per l’occasione saranno insigniti della carica di «ambasciatori» verso i giovani di questo importante messaggio», afferma Alessandro
Casali patron della manifestazione.

«Se l’edizione 2008», prosegue Alessandro Casali, è stata un’edizione da Guinness world, quella 2009 sarà un’edizione dedicata alla solidarietà; infatti il
ricavato dell’ormai tradizionale Asta di pregiate e rare etichette sarà dedicata ai terremotati dell’Abruzzo, famosa nel mondo anche grazie ad importanti etichette come il Montepulciano
d’Abruzzo, il Trebbiano d’Abruzzo ed un vino che ha fatto storia come il Controguerra. «Inoltre tutte le cantine dei produttori vinicoli abruzzesi che parteciperanno a Vini nel mondo 2009
saranno ospiti a titolo gratuito».

Vini nel mondo è promossa dall’associazione Arte gusto e cultura ed è organizzata dal Gruppo Meet, guidato da Alessandro Casali.

Leggi Anche
Scrivi un commento