Verbano Cusio Ossola: Progetto Lago Maggiore Casalinghi

Verbania – Ammesso al finanziamento regionale il progetto «Lago Maggiore Casalinghi», inoltrato nell’ottobre scorso dalla Camera di commercio del Verbano Cusio Ossola alla
Regione Piemonte nell’ambito di un bando volto alla promozione di iniziative e manifestazioni tese alla conservazione, alla conoscenza e alla diffusione delle peculiarità del territorio,
collegando opportunamente cultura, tradizione, attività produttive specifiche.

Il progetto, promosso con la partecipazione della Provincia e delle Associazioni di categoria, ha ottenuto il punteggio più alto tra quelli presentati ed è stato ammesso a
finanziamento con determina dirigenziale della regione in data 19 dicembre 2007.

L’obiettivo generale del progetto «Lago Maggiore Casalinghi» è quello di favorire la promozione sui mercati internazionali e nazionali del distretto del casalingo del Lago
Maggiore ed il rafforzamento del marchio «Lago Maggiore Casalinghi», nato per fronteggiare la concorrenza straniera valorizzando le caratteristiche di cultura, tradizioni,
creatività, lavoro e design delle imprese e della filiera produttiva locale.
La produzione locale di articoli casalinghi, infatti, ha tradizioni molto antiche e sul territorio hanno ancora sede imprese storiche del settore; tuttavia, pur vantando punti di forza quali la
presenza di marchi conosciuti in tutto il mondo, di un elevatissimo livello di qualità della produzione, di una struttura industriale solida e di stretti rapporti di collaborazione con
l’indotto locale altamente specializzato e qualificatoche, il distretto dei casalinghi subisce la forte concorrenza da parte dei produttori dei nuovi mercati.

Il progetto prevede cinque azioni principali, che saranno realizzate entro il mese di giugno 2008:
1) la partecipazione a «Fiera Ambiente di Francoforte» dall’8 al 12 febbraio 2008, che costituisce la più importante manifestazione fieristica internazionale dei prodotti per
la tavola, la cucina e la casa. In quest’ambito la Camera di commercio promuove le produzioni locali attraverso uno stand collettivo di 220 mq che ospita alcune imprese locali (Cerutti Inox,
Forever, Calder, B&B Casalinghi, Spezie e Co., Eppicotispai, Legnoart, Maco Creazioni) e che rappresenta un’occasione di promozione e comunicazione del brand Lago Maggiore Casalinghi.
Inoltre, anche quest’anno, alle piccole medie imprese locali che parteciperanno con stand individuali a Fiera Ambiente 2008, la Camera di commercio offre un contributo per il rimborso del 30%
delle spese sostenute per la partecipazione stessa, aumentato al 40% per le spese certificate «Lago Maggiore Casalinghi»;

2) la realizzazione, in occasione di Fiera Ambiente 2008, di un evento che coniughi qualità e design dei casalinghi del Lago Maggiore con le altre eccellenze, simbolo
dell’ospitalità locale e del well being che caratterizza il territorio anche come meta turistica. I prodotti tipici della tradizione agroalimentare del Verbano Cusio Ossola saranno
protagonisti di una degustazione offerta a un gruppo selezionato di giornalisti e buyer, che valorizzerà la qualità e funzionalità d’uso dei prodotti per la cucina e la
casa del Lago Maggiore. Faranno da sfondo immagini, video e materiale promozionale sull’offerta turistica della destinazione;

3) l’implementazione dell’utilizzo del web come strumento di marketing e promozione, oltre che di collaborazione fra imprese locali. Già da alcuni anni un piccolo gruppo di imprese ha
sviluppato un sito internet comune, registrato al dominio www.articolicasalinghi.it. Tale strumento necessita di un aggiornamento, l’obiettivo è quindi quello di operare un restyling che
evidenzi il brand «Lago Maggiore Casalinghi», ma anche di inserire nuove funzionalità come ad esempio la versione multilingue;

4) la promozione del marchio «Lago Maggiore Casalinghi» con una campagna di comunicazione attraverso l’acquisto di spazi pubblicitari su riviste specializzate, così da
capitalizzare l’investimento in comunicazione effettuato in occasione della manifestazione fieristica;

5) il supporto all’adesione da parte delle pmi locali al marchio «Lago Maggiore Casalinghi» come strumento di marketing, ma anche occasione di ulteriore crescita qualitativa delle
produzioni; un gruppo di cinque aziende ha già ottenuto la certificazione, e una è in fase di audit. Si tratta quindi di proseguire con le azioni di sensibilizzazione e
contemporaneamente supportare le imprese locali nelle necessarie attività di rinnovo annuale della certificazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento