Un bicchiere di latte per un cervello più attivo

Un bicchiere di latte per un cervello più attivo

Il comune latte indispensabile per il benessere del corpo. Non solo è carburante per il cervello ma, con almeno un bicchiere al giorno, difende dal decadimento neurologico.

Questo il risultato di una ricerca dell’Università del Maine (USA), diretta dal dottor Crichton e pubblicata sul “International Dairy Journal”.

Il lavoro si è basato su 900 volontari: maschi e femmina, età 23-98 anni, di cui è stata controllata alimentazione ed efficienza mentale, quest’ultima tramite batterie di
appositi test.

Tali prove hanno mostrato come i consumatori di latte (specie 5 volte al giorno) otteneva risultati migliori di chi non lo faceva. Di più, chi si alimentava con latte e latticini
otteneva “Risultati significativamente migliori” di chi scartava tali alimenti. E la differenza risultava significativa anche eliminando fattori di distrurbo come età, condizioni
generali di salute, cultura.

Gli esperti sono soddisfatti, ma ancora al lavoro. Come spiega il capo-ricercatore, i dati raccolti, per quanto limitati, fanno pensare che un consumo regolare e consapevole possa ostacolare
(se non eliminare) l’invecchiamento celebrale. Perciò, si dovrà verificare se “Un semplice cambiamento dello stile di vita potrebbe rappresentare un’opportunità per
rallentare o prevenire la disfunzione neuropsicologica”.

FONTE: GE Crichton, Elias MF, Dore GA, Robbins MA. Relation between dairy food intake and cognitive function: The Maine-Syracuse Longitudinal Study. International Dairy Journal. 2012;
22:15-23

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo

Leggi Anche
Scrivi un commento