Turismo, salute e benessere: Lanciato il progetto “Oasi di Salute”

Turismo, salute e benessere: Lanciato il progetto “Oasi di Salute”

Promuovere e favorire la salute ed il benessere dello spirito e del corpo, valorizzando le attività ‘rigeneratrici’ degli agriturismi italiani: è questo lo scopo del ‘matrimonio’
sancito questa mattina tra mondo assicurativo e mondo agricolo, con il lancio del progetto ‘Oasi del benessere’ realizzato da UniSalute, compagnia di Unipol gruppo finanziario specializzata in
assicurazione sanitaria, e da Turismo Verde, costola della Confederazione italiana agricoltori (Cia) dedicata all’agriturismo.   

Nello specifico, hanno spiegato Fiammetta Fabris di UniSalute e Rossana Zambelli della Cia, sono state individuate 60 aziende agrituristiche che, per vicinanza alle terme o a percorsi di salute,
offrono la possibilità di effettuare un soggiorno all’insegna del benessere. I clienti di UniSalute potranno, accedendo all’area loro riservata sul sito www.unisalute.it, usufruire di
sconti o condizioni agevolate presso le strutture selezionate (ogni azienda offre diversi tipi di agevolazioni).   

L’iniziativa, hanno spiegato, vuole essere l’inizio di un percorso che metta in rete e promuova forme di turismo sostenibili e di sviluppo rurale. “L’idea – ha aggiunto Fabris -nasce
dall’esigenza di venire incontro alle persone e di arricchire il concetto di salute, che non è solo mancanza di malattia, ma anche benessere del corpo e della mente”.

Il progetto, già attivo dal mese di giugno, “vuole essere anche – ha spiegato Zambelli – un modo per far conoscere i servizi degli agriturismi, sempre più improntati a
diversificazione e qualità, e per rilanciare le aziende dopo un anno difficile come quello appena trascorso, che ha registrato un calo del 6% circa sia di partenze, sia di fatturato
complessivo delle imprese”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento