Ritorna il concorso internazionale di danza «Sicilia Barocca 2009»

 

E’ già partita la macchina organizzativa della IV edizione del Concorso internazionale di danza «Sicilia Barocca 2009», realizzato da ARTEM, una società
che opera nel campo della produzione e organizzazione di attività dello spettacolo. Ideatore e direttore artistico della manifestazione è il M° Evgeni Stoyanov.

Il Concorso, che ogni anno vede la partecipazione di giovani artisti provenienti da tutta Italia e anche da paesi esteri (Bulgaria, Grecia, Cipro, Albania, Repubblica Slovacca),
quest’anno si svolgerà dal 29 aprile al 3 maggio a Modica, presso il Teatro Garibaldi.

Suddiviso nelle sezioni classica, moderna e composizione coreografica, il concorso prevede due fasi eliminatorie, la finale e il Galà di chiusura, che verrà trasmesso via
satellite. Saranno assegnati dei premi per i primi tre classificati di ogni sezione e per ogni categoria, tra cui il premio speciale della Provincia Regionale di Ragusa (per la sezione
coreografica), borse di studio di varia durata, i premi speciali degli sponsor e il premio speciale della Giuria.

In questi anni nella giuria si sono alternate personalità della danza nazionale ed internazionale: la direttrice del Corpo di Ballo dell’Arena di Verona, Maria Grazia
Garofoli, la direttrice dell’Accademia Nazionale di Roma, Margherita Parrilla, il sovrintendente del Teatro Coccia di Novara e direttore artistico del Festival Pucciniano di Torre
del Lago, Carlo Pesta, la direttrice dell’Accademia Nazionale di Sofia, Mariana Deneva, primi ballerini e maitre come Tuccio Rigano e Ivailo Valev, coreografi come Milena Zullo e
Dino Verga e giornalisti di testate quali La Stampa, Tutto Danza e Danza & Danza.

Quest’anno faranno parte della commissione giudicatrice Peter Lukanov, direttore del Teatro di Sofia in Bulgaria, Roberta Garrison (Stati Uniti d’America), Michele Nocera
(Italia), Antoniy Uzunov (Bulgaria) e Benjamin Feliksdal (Olanda). E proprio nei giorni scorsi il maestro Benjamin Feliksdal ha visitato Modica, affascinato dalla cornice barocca che
ospiterà la manifestazione.

Il concorso internazionale di danza «Sicilia Barocca», nato nel 2006 con l’intenzione di creare all’interno della naturale cornice della città di Modica
un circuito di interesse e uno spazio di confronto per i giovani danzatori, ha acquisito in questi anni un crescente interesse a livello nazionale ed internazionale, diventando un
appuntamento molto atteso per tanti artisti, maestri, spettatori ed amanti della danza.

Soddisfatto dei risultati raggiunti in questi anni e con grandi aspettative per il futuro il M° Evgeni Stoyanov, ideatore e direttore artistico del Concorso: «Il nostro
obiettivo è quello di dare vita ad una manifestazione – spiega Stoyanov – fuori dai soliti schemi tipici dei numerosi concorsi nati in Italia. La scelta infatti della giuria
è quasi sempre indirizzata a personalità del mondo della danza provenienti da diverse e importanti esperienze a livello europeo, che magari non rientrano negli standard
comuni».

«Oltre ad aver assegnato più di cinquanta premi – continua il M° Evgeni Stoyanov – il concorso ha dato la possibilità ai giovani meritevoli, attraverso delle
borse di studio, di potersi specializzare e proseguire la formazione. Ad oggi sono numerosi i giovani artisti, vincitori del concorso, che hanno iniziato come professionisti nei teatri
e nelle compagnie europee».

«Ci auguriamo che il nostro impegno per l’arte della danza – conclude Stoyanov – e la promozione del territorio e dei suoi giovani possa proseguire ed ampliarsi nel miglior
modo possibile, condizione questa strettamente legata all’impegno e l’appoggio degli Enti preposti».

«Sicilia Barocca» ha avuto il riconoscimento oltre che dal Comune di Modica, anche dal Ministero dei Beni Culturali, dall’assessorato regionale al Turismo, dalla
Provincia Regionale di Ragusa e dalla AAPIT di Ragusa, e quest’anno è stato inserito tra i progetti speciali della stagione 2009 del Teatro Garibaldi di Modica. Per
informazioni sul Concorso internazionale di danza e per leggere il bando di partecipazione si può visitare il sito internet www.artemonline.org/concorso.htm

Evgeni Stoyanov

Nasce in Bulgaria il 14/11/1962 dove completa gli studi e consegue il diploma nel 1982.
Inizia la sua carriera nei maggiori teatri bulgari, interpretando ruoli del repertorio classico e neo-classico come Chopeniana, Coppelia, Giselle, Orfeo, Cenerentola, La Fille Mal
Gardée, Pinocchio, Le Corsaire, Vita Boheme, etc.

Dal 1986 è ospite della Compagnia Statale di Danza Contemporanea «Arabesque», dove interpreta i ruoli principali in Sagra della Primavera, Carmina Burana, Carmen,
Psyco, Bolero etc.
Nel 1988 riceve il riconoscimento come migliore artista dell’anno.
Dal 1989, è in Italia dove prende parte a numerose produzioni, come, Don Giovanni, Apres-midi d’un faune, Racconti con Conte, Vita d’eroe, Frange, Donna Laura di
Carini etc.

Uno dei ruoli da ricordare, per successo di critica e pubblico, è Zorba in Zorba il Greco prodotto in Grecia. Nella sua carriera come danzatore solista, primo ballerino ed
Etoile, ha avuto l’opportunità di incontrare artisti, insegnanti e coreografi come, F. Alonso, M. Arnoudova, V. Biagi, P.Lucanov, G. Carbone, D.Ezralow, R.Greco, R.Kirova,
S. Smailou, A. Gavrilov, M. Zullo, P. Parisov, H. Mechmedov, V. Vladikin, G. Vantaggio, Kwelliar, K.Petrovska, V. Terzieva etc.

Danza nei teatri di Mosca, Pechino, Shangai, Sofia, Oslo, Copenaghen, Berlino, Tunisi, Damasco, San Pietroburgo, Larnaca, Salonicco, Atene, Varna, Plovdiv, Milano, Roma etc.
Arricchisce la sua conoscenza artistica danzando per Moulin Rouge, Rai 1, Rai Sat, televisione bulgara, cinema spagnolo.
Nel 1994 inizia la sua attività di maitre collaborando con varie compagnie italiane ed estere.

Dal 2004 è invitato periodicamente come maitre ed assistente al Corpo di Ballo della Fondazione Arena di Verona, inoltre, è spesso chiamato, a prendere parte come maestro
ospite ai progetti ministeriali, mirati alla formazione professionale.
La sua prima coreografia viene creata in occasione del Galà di Danza a Trinità dei Monti a Roma, durante le celebrazioni del Giubileo 2000.

Da allora ad oggi, le sue coreografie su musiche di Brahms, Furè, Debussi, Joplin, Gershwin, Gardel, canti ortodossi, Mozart, Bellini, Carrubba, Spasov, Lear, Piazzolla, Listz,
Anderson, Prokofiev, vengono rappresentate in occasione di spettacoli teatrali, celebrazioni istituzionali e produzioni audio-visive.

Nel 2005 è fondatore e dir. artistico della soc. coop. Artem, la quale collabora con le Accademie Nazionali di danza di Svezia, Bulgaria e Italia, Thessaly Ballet, Balletto di
Milano, A.I.D.-Roma.
Dal 2006 è direttore artistico del Concorso Internazionale di Danza «Sicilia Barocca».

Nel 2007 coreografa «Le Villi» opera-ballo di G. Puccini per il Teatro Coccia di Novara e Teatro Sociale di Mantova. La produzione è stata richiesta da numerosi
teatri di Tradizione Italiani.
Nel 2008 coreografa «Amor de tango-Gardel» per il Balletto di Milano.
Sempre nel 2008 ritorna alla fondazione Arena come maitre e assistente.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento