Qualità alimentare: l'Emilia-Romagna ospita il Benelux

Le eccellenze gastronomiche regionali sono al centro di una serie di appuntamenti ed attività promozionali in programma nelle giornate del 15 e 16 novembre 2007 al forum Monzani di
Modena, è la fase finale del progetto “Benelux” che rientra nell’ambito del programma integrato delle attività 2007 del sistema camerale. Una delegazione di 10 buyer del settore
agro-alimentare (responsabili degli acquisti della GDO, della ristorazione e dei negozi specializzati in prodotti tipici) provenienti da Belgio, Lussemburgo e Olanda sarà in regione per
una serie di circa 200 incontri di affari one-to-one, articolati in quattro sessioni, con una ottantina di aziende emiliano-romagnole del comparto.

Il progetto è promosso dalle Camere di commercio di Modena (capofila con l’azienda speciale Promec), Ferrara, Parma, Reggio Emilia, Piacenza, Forlì-Cesena e Ravenna (con
l’azienda speciale Sidi Eurosportello), in collaborazione con Unioncamere Emilia-Romagna e la partecipazione delle Camere di commercio Italiane di Olanda, Belgio e Lussemburgo. Nel corso
del workshop, le aziende emiliano-romagnole partecipanti riceveranno anche materiale di approfondimento sui paesi europei coinvolti.

Sono 5 le imprese piacentine che prenderanno parte agli incontri. Le imprese sono state selezionate dai buyers esteri dopo aver loro inviato un company profile descrittivo delle proprie
caratteristiche di produzione. Si tratta dell’Azienda agricola Il Maiolo che proporrà vini, della Berni alimentare SPA, delle Cantine Campana, della Pizza 1 (con pizze e focacce) e per
finire dell’impresa “Le cantine di Corte” che promuoverà vini ed oli.

L’obiettivo dell’ iniziativa – sottolinea il segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna, Ugo Girardi – è di sviluppare l’interscambio commerciale con altri paesi
europei, valorizzando il forte legame che esiste nella nostra regione tra produzioni agro-alimentari, territorio e cultura enogastronomica
“.

Leggi Anche
Scrivi un commento