Pubblicato il decreto interdipartimentale che proroga i termini per richiedere la Carta Acquisti

Pubblicato il decreto interdipartimentale che proroga i termini per richiedere la Carta Acquisti

Il decreto introduce anche importanti modifiche al programma della carta acquisti. Oltre alla proroga al 30 aprile 2009 del termine per richiedere la carta senza perdere il diritto agli
arretrati relativi al 2008, tra le più rilevanti:

– l’accreditamento delle somme dal bimestre corrente e non più dal successivo,
– l’incremento delle soglie di accesso al beneficio per tener conto dell’aumento dei prezzi,
– la cancellazione del requisito di incapienza,
– la possibilità di utilizzare la Carta per prodotti farmaceutici e parafarmaceutici,
– la possibilità di intestare la Carta acquisti a una persona di fiducia come, ad esempio, chi esercita la potestà sui beneficiari del bonus che hanno impedimenti di natura fisica
o mentale.

La Carta Acquisti è stata introdotta con la manovra finanziaria (art.81 Decreto legge n. 112/2008 convertito dalla legge 133/2008) per sostenere le famiglie e le persone anziane nella
spesa alimentare e per le spese domestiche di luce e gas.

La Carta Acquisti si presenta come una normale carta di pagamento elettronico, uguale a quelle già in circolazione e ampiamente diffuse nel nostro Paese. A differenza di queste,
però, le spese effettuate con la Carta Acquisti, verranno addebitate non al titolare della Carta, bensì direttamente allo Stato.

Per avere informazioni si può contattare il numero Verde 800.666.888.

Redazione Internet – Rosella Rega (r.rega@governo.it)

Leggi Anche
Scrivi un commento