Parma: Deliziando accompagna le imprese all'estero

 

Andare all´estero diventa più facile per le piccole e medie imprese agroalimentari dell´Emilia-Romagna. Una nuova concreta opportunità per superare le
difficoltà legate soprattutto alle piccole dimensioni aziendali viene offerta da «Deliziando» il progetto di promozione e commercializzazione all´estero,
sostenuto da Regione, Unioncamere e ICE e a cui le aziende interessate potranno aderire.

Domani, giovedì 16 ottobre, ci sarà una iniziativa di presentazione del progetto aperta a tutte le aziende interessate presso la Camera di Commercio di Parma in via Verdi,
2 a Parma. L’incontro si aprirà alle 17,30 e sarà l´occasione per illustrare le azioni di promozione in programma nei diversi Paesi, i requisiti per aderire e
le modalità di partecipazione.

Oggetto delle iniziative promozionali che verranno realizzate con «Deliziando» già nel 2008 sono i prodotti di eccellenza del settore enogastronomico inseriti
dalla Regione nel cosiddetto «paniere»: prodotti D.O.P., I.G.P. e S.T.G, prodotti a marchio Qualità Controllata e prodotti alimentari biologici. Elemento di
novità nella promozione che verrà effettuato è il coinvolgimento diretto ed esclusivo delle imprese produttrici per la commercializzazione dei propri prodotti fuori
dall’Italia.

La «filosofia» del progetto e le concrete attività in cantiere nel 2008 e nel 2009 saranno illustrate domani a Parma nell’incontro a partecipazione
gratuita nel quale interverranno, oltre all’assessore regionale all’agricoltura, anche il direttore generale dello stesso Assessorato, Valtiero Mazzotti, e il dirigente Area
Agroalimentare dell’ICE, Roberto Lovato. 

«Abbiamo deciso di coinvolgere direttamente le imprese produttrici. Si tratta di una novità importante», ha detto a Bologna presentando l´iniziativa
l´assessore regionale all´agricoltura Tiberio Rabboni, «le aziende agroalimentari dell´Emilia-Romagna hanno una necessità strategica di aumentare le loro
esportazioni anche perché i consumi interni sono in calo, ha spiegato, ma spesso le piccole dimensioni aziendali sono un ostacolo a fronte dei rilevanti investimenti richiesti.
Per questo Regione, Unione delle Camere di Commercio e ICE hanno deciso di lavorare insieme dando più efficacia alle risorse pubbliche e alle iniziative realizzate».

«Deliziando» si rivolge alle piccole e medie imprese specializzate nella produzione delle tante eccellenze enogastronomiche dell´Emilia-Romagna. Salumi,
formaggi, vini, ma anche frutta, olio, aceto balsamico a marchio DOP, IGP, DOC e IGT, prodotti biologici, sinonimo in tutto il mondo di qualità, salubrità,
tipicità. In palio vi è la possibilità di andare sui mercati esteri superando le frammentazioni del passato e potendo contare su una struttura organizzativa
unitaria, capace di fare «massa critica» e di mettere in campo azioni competenti, organiche, omogenee, con un´unica «cabina di regia».

Il budget a disposizione per il 2009 ammonta 1 milione e 200 mila euro di cui 800 mila della Regione e 400 mila del Ministero per lo sviluppo economico, che è partner
dell´iniziativa attraverso l´ICE. L´ICE attraverso i suoi uffici all´estero ha collaborato alla scelta del logo e del titolo «Deliziando»
valutandone l´impatto nei diversi paesi.

Per ragioni organizzative è richiesta la conferma della presenza con una mail a: estero@pr.camcom.it o al numero di fax: 0521 233507 o telefonando a: 0521 210241.246.257.203.

Come partecipare a «Deliziando»

Le aziende, purché in possesso di determinati requisiti (la sede in Emilia-Romagna, ma anche la qualità di prodotti e il rispetto dei disciplinari di produzione previsti),
potranno aderire alle iniziative promozionali relative a uno o più «progetti Paese». Le aree territoriali proposte per il 2009 sono: Regno Unito/Irlanda; Nord
Europa (Danimarca, Finlandia, Svezia, Norvegia); Austria ed Est Europa (Russia, Bulgaria, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria).

Le prime iniziative promozionali cui potranno prendere parte le imprese sono: un Workshop a Bologna il 19 e il 20 novembre 2008 con una quarantina di «buyer» dai
Paesi esteri individuati e la partecipazione alla fiera «Prodexpo» che si svolgerà a Mosca dal 9 al 13 febbraio 2009.

Mentre la prima iniziativa – svolgendosi a Bologna – non richiederà nessuna compartecipazione alle spese da parte delle aziende, per la seconda è previsto un costo di
mille euro, comprensivo dei servizi di cui potranno usufruire nel padiglione italiano e delle spese di trasporto della merce.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento