Paolo Cocchi: «Orchestra Regionale, messaggera di qualità»

Firenze – «Un lavoro encomiabile, quello dell’Orchestra Regionale Toscana, che in un momento difficile per la cultura si conferma come messaggera di una Toscana ancora capace di
puntare sulla cultura di qualità».

Così, in attesa di conoscere sviluppi romani sugli annunciati tagli alla cultura e al Fondo Unico per lo Spettacolo, l’assessore regionale Paolo Cocchi a margine della conferenza stampa
sulla stagione 2007/2008 della Fondazione regionale («Un bilancio positivo, la stagione è piaciuta, la nostra proposta artistica viene recepita dal pubblico, l’investimento fatto
su di noi dà risultati», ha sintetizzato la presidente Rosa Maria Di Giorgi).

Circa 15 mila le presenze al «Verdi» di Firenze per il ciclo dei 15 concerti (966 la media di presenze a sera con un incremento positivo del 13% ) e ulteriori 16 mila (quasi il 19%
in più) le presenze ai 39 concerti nelle altre province (413 la media a concerto). Costante, al «Verdi», l’incremento degli abbonamenti: 1.175 rispetto ai 934 della stagione
precedente. Boom ( 45%) per la formula destinata ai giovani studenti e ( 65%) per il pubblico proveniente dall’area metropolitana. Crescita ( 15%) anche per gli abbonamenti tradizionali.

L’appuntamento – cui è intervenuto il direttore artistico Aldo Bennici («Viviamo davvero, come ORT, un buon momento») oltre che il nuovo presidente del Teatro del Giglio di
Lucca, Aldo Casali – è anche servito per illustrare «I concerti d’estate», intensa attività concertistica di ORT fra giugno e settembre nel quadro di rassegne e
festival estivi: il primo concerto si tiene, venerdì 6 giugno, a Montecarlo (Principato di Monaco) nella Chiesa Cattedrale, nell’ambito del VII Festival di Musica Sacra, mentre l’ultimo
appuntamento – con «La Rondine» di Giacomo Puccini – sarà il 19 e il 21 settembre al Teatro del Giglio di Lucca. Fra i momenti di rilievo la 65esima settimana Musicale
Senese, con una prima assoluta (8 e 9 luglio) diretta da Luis Bacalov, al Teatro dei Rozzi di Siena.

Il programma completo di «Concerti d’Estate» è su www.orchestradellatoscana.it

Leggi Anche
Scrivi un commento