Nuovo servizio telematico del Ministero del Lavoro per i datori di lavoro che hanno dipendenti disabili.

 

A partire dal 2009 i datori di lavoro pubblici e privati che occupano almeno 15 dipendenti, soggetti alle disposizioni sul collocamento obbligatorio, sono tenuti ad inviare,
obbligatoriamente in via telematica, un prospetto informativo con la situazione occupazionale ai fini dei successivi adempimenti di legge.
 
 Oggetto della comunicazione : occorre indicare le seguenti informazioni: numero complessivo dei lavoratori dipendenti numero e nominativi dei lavoratori computabili
nella quota di riserva posti di lavoro e mansioni disponibili per i lavoratori disabili.
 
 Termini di comunicazione : entro il 31 gennaio 2009. 
 
 Modalità di comunicazione: i datori di lavoro possono provvedere all’invio direttamente o per il tramite di uno dei “soggetti abilitati”:
 • datori di lavoro privati, enti pubblici e pubbliche amministrazioni
 • agenzie di somministrazione
 • consulenti del lavoro
 • avvocati, dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali
 • associazioni di categoria
 • agenzie per il lavoro
 
 Accreditamento : per l’invio telematico del prospetto informativo è necessario accreditarsi con le modalità indicate da ciascuna Regione e
Provincia Autonoma ove avviene l’adempimento. Le specifiche disposizioni sulla modalità di accreditamento sono stabilite dalle Regioni e dalle Provincie autonome e rese
pubbliche anche dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.
 
 Modalità di invio :
 • I datori di lavoro le cui sedi sono ubicate nelle Regioni e Provincie Autonome presso le quali i servizi informatici sono già attivi, dovranno inviare il prospetto
informativo ai servizi competenti secondo gli standard in uso in ciascuna di esse. 
 
 • I datori di lavoro cui sedi sono ubicate nelle Regioni presso le quali i servizi informatici non sono ancora attivi, dovranno inviare il prospetto informativo al servizio
messo temporaneamente a disposizione dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.
 
 • I datori di lavoro con unità produttive  in più provincie della stessa regione o di regioni diverse, dovranno adempiere avvalendosi di un unico servizio
informatico, inviando il prospetto informativo con le seguenti modalità: 
     1) i datori di lavoro con sede legale in una regione ed unità produttive in più provincie della medesima regione inviano i prospetti
informativi aziendali alla regione di appartenenza. 
     2) i datori di lavoro con sede legale in una regione ed unità produttive in provincie di regioni diverse inviano i prospetti informativi al Ministero
del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento