Niente strette di mano: in Belgio l’ influenza suina si combatte così

Niente strette di mano: in Belgio l’ influenza suina si combatte così

Combattere l’ influenza suina impedendo le strette di mano.

Tale misura che a qualcuno può ricordare le operazioni, metà mediche metà magiche, contro le epidemie del passato, è attiva in Belgio.

Dietro l’ iniziativa c’ è l’ Unizo, la più importante organizzazione di lavoratori indipendenti e piccole e medie imprese del Paese, attiva sopratutto tra gli appartenenti all’
etnia fiamminga.

Sul sito di tale associazione si può leggere “Se il vostro staff entra in contatto con molta gente, può contenere il pericolo di contagio evitando di stringere le mani”,
oltre al suggerimento di lavarsi frequentemente le mani con il sapone per rimuovere il virus H1N1.

Per ora, l’ idea sembra non raccogliere molti consensi, specialmente tra le autorità politiche.

Daniel Reynders, responsabile del governo belga per l’emergenza influenza, ha definito la rinuncia alla stretta di mano una misura “prematura e inutile” visto l’esiguo numero di casi
registrati nel regno.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento