Migliorare i trasporti con un sistema territoriale biellese

Biella – Si è svolto questa mattina, negli uffici della Regione Piemonte a Torino, un incontro dedicato al «Sistema territoriale metropolitano».

L’assessore ai lavori pubblici Daniele Borioli della Regione ha invitato a partecipare, oltre alla Provincia di Biella per la quale era presente l’assessore ai trasporti Marco Abate, e i
rappresentanti delle Province di Alessandria, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli. Era presente anche l’assessore regionale all’urbanistica Sergio Conti.
In sostanza, le Province si sono incontrate per discutere di come ottimizzare le linee ferroviarie meno frequentate: la definizione di un Sistema territoriale metropolitano, infatti, punta ad
affrontare globalmente le difficoltà del sistema di trasporto e valutare le possibili soluzioni.

«Nel corso dell’incontro – commenta Abate – abbiamo parlato della necessità di studiare gli orari del trasporto ferroviario e quelli degli autobus in modo da consentire le
coincidenze. Abbiamo inoltre discusso della necessità di creare collegamenti tra le località a interesse turistico delle nostre zone in modo da sfruttare i collegamenti ferroviari
anche nel tempo libero. Un discorso che va necessariamente approfondito per consentirci di ottimizzare quel trasporto su ferro che, soprattutto per le zone più decentrate, è una
risorsa inestimabile per il territorio».

Nei prossimi giorni verrà costituito un gruppo tecnico di lavoro per approfondire le proposte emerse, partendo dallo studio condotto dalla Provincia di Novara. Il prossimo incontro
è in calendario per metà maggio.
L’obiettivo è costruire un raccordo più stretto tra le linee ferroviarie del quadrante nord orientale del Piemonte, cercando modalità gestionali innovative con
un’attenzione particolare alla mobilità delle persone e delle merci in un territorio costituito da province fortemente interconnesse tra loro.

Leggi Anche
Scrivi un commento