Mercati agricoli, Cavallera (FI): «finanziamenti per i Comuni»

Torino – Finanziamenti per i comuni che attivano piattaforme mercatali per la vendita diretta dei prodotti agricoli, questa l’iniziativa proposta dal consigliere regionale di Forza
Italia Ugo Cavallera con un’interrogazione depositata a palazzo Lascaris.

«E’ assolutamente necessario – afferma l’esponente azzurro – avvicinare i produttori diretti di generi alimentari ai propri clienti. Le grandi città sono le più penalizzate
in termini di prezzi, perché è proprio in esse che la forbice tra prezzi di produzione e vendita si allarga a dismisura. Lì la filiera alimentare, con la sua serie
innumerevole di passaggi produce i danni peggiori».

Su questo argomento, come ricorda Cavallera, l’ex-governo Prodi ha redatto uno dei pochi atti condivisibili: un decreto voluto dal ministro De Castro per favorire la creazione di mercati che si
occupino esclusivamente della vendita diretta dei prodotti agricoli. L’interrogazione del consigliere di Forza Italia quindi si muove coerentemente all’interno del quadro nazionale e a un
contesto economico in cui per esempio, a dicembre del 2007, vi è stato un rialzo dell’8,2% sul prezzo dei generi alimentari facendoli lievitare ad un costo superiore del 15% rispetto
alla media europea, rilevata da Eurostat.

«La creazione da parte del governo di Mister Prezzi – aggiunge Cavallera – ci sembra un palliativo. Vogliamo sapere a che punto sia l’applicazione della normativa statale e quali
provvedimenti si stiano studiando per conciliare questi nuovi centri di vendita con i mercati tradizionali. Inoltre, coerentemente con le competenze della Regione, chiediamo l’attivazione di
finanziamenti regionali per venire in aiuto dei Comuni che si attivino per la predisposizione di nuovi mercati agricoli a livello rionale. Per essi, questa riforma, vuol dire costi che
difficilmente potrebbero sostenere autonomamente».

Leggi Anche
Scrivi un commento