L’Unione Ristoranti del Buon Ricordo risponde alle dichiarazioni del sottosegretario Borletti Buitoni

L’Unione Ristoranti del Buon Ricordo risponde alle dichiarazioni del sottosegretario Borletti Buitoni

Abbiamo già abbastanza problemi in Italia, per dedicare fiumi di parole a un’infelice uscita di un sottosegretario.

La Signora Ilaria Borletti Buitoni (sottosegretario al Dicastero dedicato a Turismo e Cultura) è stata certamente un po’ improvvida nella sua intervista su Panorama. Le sue opinioni
così drastiche non sono condivisibili, anche se espresse a titolo personale, e sono condannabili senza appello nel suo ruolo.

Generalizzare è sempre un errore. In Italia, nella stragrande maggioranza dei casi, si mangia bene. Spesso si mangia benissimo e qualche volta (può capitare) così
così. Hanno ragione i nostri “stellati” a reagire e sentirsi offesi. Come offesi sono i tanti ottimi, preparati, seri e rigorosi professionisti che, senza riconoscimenti, da anni si
adoperano per valorizzare e promuovere instancabilmente l’eccellenza della cultura gastronomica plurale delle nostre regioni.

L’accusa, poi, di sudditanza “alle mode francesi” è in ritardo di qualche decina di anni. Ci risulta anzi che molti chef francesi tendano a recuperare una cucina mediterranea, che
è fondamentalmente nostra, e tutto il mondo se ne è accorto. La sottosegretaria Buitoni (Turismo e Cultura, lo ripetiamo) evidentemente no.

Non facciamola lunga e non alziamo polveroni. Anche in questo, spesso, siamo maestri.

Ma invitiamo la sig.ra Buitoni a documentarsi e magari (la sappiamo persona capace e determinata) a fare qualcosa per sostenere e valorizzare la buona qualità della ristorazione molto
diffusa e magari anche a controllare e penalizzare coloro che non sono all’altezza e, sostanzialmente, imbrogliano.

Ci fa piacere che salvi, nel mare magnum della mediocrità, il “Tosco Romagnolo” di Bagno di Romagna: Paolo Teverini, Socio dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo da più di
trent’anni, se lo merita ampiamente, ma gli altri sono stufi di giudizi sommari impreparati e immotivati.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento