Lo chef Simone Salvini sceglie Camelia, il fermentino a crosta fiorita

Lo chef Simone Salvini sceglie Camelia, il fermentino a crosta fiorita

Camelia, tra gli ultimi nati di Euro Company – azienda italiana che produce, seleziona e commercializza frutta secca ed essiccata e linee di fermentini – cattura l’interesse dello chef Simone Salvini, grande interprete dell’alta cucina vegetale, e viene scelto per diventare il protagonista delle sue prossime ricette.

Si tratta di un fermentino a crosta fiorita, realizzato attraverso la fermentazione di anacardi e noci di macadamia, frutto di una equilibrata sintesi tra il gusto delle materie prime e i sapori sprigionati dalla stagionatura. Camelia racchiude in sé la dolcezza e la delicatezza della frutta secca, il tocco fresco e acidulo tipico della fermentazione e gli aromi caratteristici dei prodotti a crosta fiorita. Sono proprio queste le caratteristiche che hanno colpito l’attenzione dello chef, il quale ha voluto inserirlo nelle sue nuove ricette, presentate nei suoi canali social da fine giugno.

Il sapore elegante, delicato, complesso, rende Camelia un ingrediente prezioso e, nelle mani esperte dello chef, diventa il protagonista dei suoi piatti. Realizzato in Italia, biologico e con una lista molto corta di ingredienti, sposa perfettamente i valori della cucina di Simone Salvini, amante della semplicità e della qualità delle materie prime.

Il particolare processo produttivo di Camelia prevede una fase di ammollo della frutta secca con aggiunta di colture batteriche per permettere la prima fermentazione. In seguito, avviene la macinazione e la seconda fase di fermentazione, con la sola aggiunta di acqua, sale e Penicillium Candidum, una muffa da sempre impiegata nella produzione di diversi noti formaggi francesi, fra cui il Camembert e il Brie. Per questo gli aromi e la consistenza di Camelia ricordano quelli dei più noti formaggi a crosta fiorita nonostante si tratti di un alimento 100% vegetale. L’ingrediente segreto, che completa la maturazione, è il tempo. Solo dopo circa dieci giorni e sei diverse fasi a temperature altamente controllate, che permettono la fioritura della soffice crosta edibile, Camelia è pronto per essere gustato dai palati più ricercati. È la splendida chiusura di una cena, accompagnato da composte di frutta, o il protagonista di ricette gourmet, come quelle ideate dallo chef Salvini.

TABELLA NUTRIZIONALE (valori medi per 100 g di prodotto):

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE: In frigorifero tra 0°C e +4°C. Dopo l’apertura consumare entro 3 giorni
PESO: 100 g
SHELF LIFE: 35 giorni

Leggi Anche
Scrivi un commento