Lavoratori in nero. Regolarizzazioni contributive entro settembre 2008

D: E’ prevista una riapertura dei termini per la regolarizzazione dei lavoratori in nero?

R: Per il lavoro irregolare e per la regolarizzazione dei i rapporti di lavoro in nero, non risultanti da scritture obbligatorie o da altra documentazione, sono stati riaperti i termini fino al
prossimo mese di settembre 2008 data entro cui vanno presentate le richieste all’Inps.
Questa nuova sanatoria, secondo l’Inps, rappresenta una sorta di «finestra temporale», da intendersi riferita all’arco di tempo che va dall’1 gennaio al 30 settembre
2008, con l’obiettivo di far emergere i rapporti di lavoro subordinato in nero non assoggettati alle assicurazioni sociali, concedendo incentivi ai datori di lavoro che provvedono alla
regolarizzazione.
Una ulteriore opportunità dunque è stata concessa a datori di lavoro, a professionisti e a datori di lavoro domestico che entro questa data si vedono riaperti i termini per la
regolarizzazione. E’ così sufficiente un’assunzione anche a termine di durata non inferiore a due anni e il pagamento di un ridotto onere contributivo, anche a rate, per regolarizzare i
lavoratori in nero e veder cancellato ogni reato in materia di lavoro e previdenza, con amnistia di quelli penali.

Leggi Anche
Scrivi un commento