L’arrivo dell’inverno ti deprime? Colpa dei geni

L’arrivo dell’inverno ti deprime? Colpa dei geni

 

Negli Stati Uniti ne soffre circa il 6% della popolazione. Quando, tra l’autunno e l’inverno, le giornate diventano sempre più corte, alcune persone non riescono
più ad alzarsi dal letto.

Gli effetti sono devastanti. Oggi l’origine di quelli che sono definiti disordini affettivi stagionali (SAD è l’acronimo inglese) è stata individuata come
genetica. La scoperta si deve a un gruppo di ricercatori dell’Università della Virginia (Usa), coordinati da Ignacio Provencio.

Sarebbe la melanopsina, una proteina responsabile della fotopigmentazione presente negli occhi, a giocare un ruolo importante nell’insorgenza di questi disturbi invernali.

“Crediamo – afferma Provencio – che una mutazione nel gene che produce melanopsina possa accrescere il bisogno di luce per le normali funzioni”.

La melanopsina è una proteina prodotta da cellule della retina, sensibile ai cambiamenti della luce, capace di portare informazioni al cervello sul ritmo giorno/notte.

Sono in corso studi anche per verificare il suo ruolo nel mantenere il ritmo circadiano e per un suo eventuale utilizzo nella terapia dell’insonnia.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento