“LA SICUREZZA NON HA ETÀ”

Un portafogli sfilato dalla borsa di una signora, un anziano raggirato da una sedicente conoscente, una truffa subita tra le mura domestiche ad opera di finti esattori o tecnici, se questi
“piccoli” fatti sono il pane per le bravi notizie dei giornali e dei tiggì locali e costituiscono l’ordinaria amministrazione per gli uffici delle Forze dell’Ordine, essi testimoniano,
tuttavia, quanto sia diventato “rischioso”, specie per gli anziani, vivere serenamente la quotidianità.

La Provincia di Forlì-Cesena ha così deciso di dedicare un pomeriggio, quello di venerdì prossimo 16 novembre, per fornire alcuni utili consigli per un corretto uso dei
mezzi di trasporto privati, dalla bicicletta, alla moto, all’auto e ha coniato una specie di vademecum predisposto dall’Assessorato Infrastrutture e Mobilità in collaborazione con
l’Assessorato al Welfare – Sicurezza dei Cittadini e del Territorio rivolto soprattutto alle persone anziane e ai soggetti più “deboli”.

L’iniziativa, dal titolo LA SICUREZZA NON HA ETA’, in programma il 16 novembre 2007, dalle ore 14.30 alle ore 19.00, presso il Palazzo del Ridotto di
Cesena
, è stata realizzata grazie anche alla preziosa collaborazione del Comando Provinciale dei Carabinieri, della Polizia Municipale di Forlì e Cesena, delle Organizzazioni
Sindacali dei Pensionati (CGIL, CISL, UIL, UGL) di Forlì e Cesena, del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’A.USL di Forlì e di Cesena, dell’Ordine Provinciale dei
Farmacisti e dell’Università di Bologna – Facoltà di Psicologia – sede di Cesena.

Il convegno ha l’obiettivo di informare/formare i cittadini sull’uso dei mezzi di trasporto privati (auto, moto, bici) al fine di attivare:

la consapevolezza delle regole di circolazione stradale

la prevenzione di incidenti in relazione agli effetti di farmaci e alcol sulla guida

la sicurezza nelle abitazioni attraverso consigli utili per evitare truffe e raggiri

il sostegno a seguito di truffe, raggiri e incidenti di varia natura

ed è un’occasione preziosa per i cittadini del territorio provinciale che potranno ottenere informazioni utili a vivere/muoversi nella città con
maggiore serenità.

Leggi Anche
Scrivi un commento