La Regione Puglia investe nel turismo e cultura con tappe promozionali da Foggia a Lecce

La Regione Puglia investe nel turismo e cultura con tappe promozionali da Foggia a Lecce

Tutto esaurito al museo Castromediano di Lecce per la prima di sei tappe del Tour Turismo Cultura che porterà in tutte le province pugliesi una risorsa importantissima: l’ascolto, di operatori e cittadini.

“In questi anni – ha affermato il presidente della Regione Puglia – abbiamo resistito a tutto e a tutti. Il turismo ha fatto la parte del leone nonostante i problemi, che abbiamo cercato di superare investendo in aiuti moltissimi soldi.

Adesso bisogna passare dalla difesa all’attacco e dobbiamo rilanciare questo settore, migliorare quotidianamente. La Regione Puglia sta svolgendo una grande attività di promozione in Italia e nel mondo.

Oggi si ricomincia da Lecce e si offre agli operatori quel piano delle certezze che in questi anni è un po’ mancato, che è indispensabile per programmare le proprie attività. Stiamo pianificando attraverso il Piano Strategico Puglia365 e dobbiamo anche far capire loro quello che succederà nei prossimi anni. A questo serve il grande tour in tutte le province della Puglia, con sei appuntamenti.

Dove il turismo è già fortissimo, come a Lecce, serve rilanciarlo ulteriormente e rafforzarlo. Dove, invece, ancora non è stato preso il giusto passo, bisogna spingere gli operatori ad andare verso un mercato che in questo momento è estremamente importante per l’economia della Regione Puglia”.

“In Puglia – ha concluso il presidente della Regione Puglia – si viene per vivere per un po’ come viviamo noi. Al di là del reddito, delle difficoltà e dei nostri limiti, qui abbiamo una qualità della vita che interessa moltissimo. Non c’è solo il mare, la campagna, il cibo, c’è la cultura e soprattutto ci sono le persone e l’ospitalità. Abbiamo una rete di musei straordinaria e possiamo fare ancora molto di più. Questo è solo l’inizio”.

                                  Luca Scandale e Giuseppa Antonacci

“Gli ottimi risultati della Puglia ci spingono a riprogrammare il futuro turistico della nostra regione – ha evidenziato l’assessore al Turismo della Regione Puglia. Lo facciamo a partire da questa campagna d’ascolto che abbraccerà i capoluoghi delle province pugliesi nella considerazione che la partecipazione è caposaldo per il governo regionale. Con questi incontri vogliamo spingere la nostra riflessione sui prodotti turistici già consolidati nella nostra offerta e sulle nuove esigenze del viaggiatore, nostro concittadino temporaneo. Esigenze che parlano di sostenibilità, di enogastronomia, di programmazione culturale, di arte e di Borghi”.

“Siamo determinati ad andare avanti in questa direzione che si basa su di una ampia partecipazione. Attraverso la creazione di reti, ed anche la collaborazione fra pubblico e privato, dobbiamo continuare ad andare avanti. Questa rafforzata sinergia fra Cultura e Turismo è un nuovo punto di forza per la crescita della attrattività turistica”, ha sottolineato la consigliera delegata per la Cultura della Regione Puglia.

Sala pienissima al museo Castromediano di Lecce per accogliere questa nuova proposta di Pugliapromozione con la conduzione del direttore generale Luca Scandale, unitamente ad Apulia Film Commission per la quale è intervenuta Simonetta Dellomonaco mentre per il Teatro Pubblico Pugliese il vice presidente del Marco Giannotta.

“Per il turismo abbiamo raggiunto nel 2019 i risultati previsti per il 2025, questo per noi è solo un inizio. Ora vogliamo proseguire portando la Puglia a nuovi traguardi che sono risultati possibili. Ci aspettiamo molti risultati dall’unione fra Turismo Puglia365 e Piiil Cultura, unitamente ad Apulia Film Commission e Teatro Pubblico Pugliese, con gli operatori privati e con l’ascolto avviato oggi a Lecce.

Proseguiremo il tour in tutte le province pugliesi”, ha detto Luca Scandale direttore generale Pugliapromozione ricordando le prossime tappe che saranno il 27 maggio a Foggia, il 10 giugno Bari, il 17 giugno a Taranto, il 30 giugno nella BAT e l’evento conclusivo l’8 luglio a Brindisi.

Ha relazionato la presidente del Consiglio Regionale Puglia come esperta del settore, condividendo la sua grande esperienza da assessore al Turismo della Regione Puglia.

Il sindaco di Lecce ed il presidente della Provincia di Lecce hanno portato i saluti e le proposte di Lecce, regina del turismo salentino. Inoltre, hanno preso la parola Giuseppa Antonaci presidente di ITS Turismo Puglia oggi insignito a livello nazionale come eccellenza, e il docente universitario Pierfelice Rosato.

Le azioni, numerosissime e con concreti risultati su turismo ed investimenti economici in generale, sono stati illustrati da Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Cultura e Turismo della Regione Puglia. Ingenti gli investimenti in turismo, che dal 2015 in poi si sono concretizzati, al netto di infrastrutture dal 2015 in poi circa 80 mln di euro in promozione e valorizzazione del territorio.

A seguire, la crescita esponenziale di passeggeri aeroportuali passarti dai 2 milione e mezzo nel 2009 agli 8 milioni nel 2019 che, quest’anno, sfioreranno i 10 milioni.

Leggi Anche
Scrivi un commento