La Direzione provinciale della Cia di Siracusa

Sabato scorso 13 ottobre, alle ore 10:00, si è riunita la Direzione provinciale della Cia di Siracusa per discutere e deliberare sull’esame della situazione del comparto agrumicolo e
proposta di allargamento della Presidenza provinciale.

La Direzione provinciale, nel mese di luglio, aveva dato mandato a Sebastiano Aglieco a sostituire nelle funzioni di presidente provinciale, così come prevede lo Statuto.

C’è stata un’ampia analisi sulla situazione del comparto agrumicolo, all’indomani della partecipata iniziativa tenutasi a Catania il 28 settembre scorso alla presenza del presidente
nazionale della Cia Giuseppe Politi e con la partecipazione del ministro delle Politiche agricole Paolo De Castro.

Sul secondo punto all’ordine del giorno, quello sulla Direzione provinciale della Cia, viene approvato l’allargamento della Presidenza della Cia a sette componenti, riproponendo i seguenti
nominativi: Sebastiano Aglieco, attuale presidente della Cia di Siracusa, Antonio Gisarella, direttore provinciale del Patronato Inac, Ercole Aloe, direttore del Cipat-At, Giorgio Giuca,
responsabile del Caf-Cia. Inoltre sono stati nominati dalla direzione tre nuovi componenti: Giuseppe Gerratana, responsabile comunale della Cia di Rosolini, Mario Bosco, direttore della Apal
Op, e Fabio Moschella, imprenditore agricolo e presidente del Consorzio di Tutela del Igp “Limone di Siracusa”

Inoltre la Direzione ha voluto valorizzare il ruolo della imprenditrice Luciana Vermiglia, per l’importante affermazione nel campo dell’imprenditoria agricola di questi ultimi anni, dandogli
ampio mandato alla costituzione della Associazione Donne in Campo nella provincia di Siracusa.

Leggi Anche
Scrivi un commento