La BCE taglia le stime di crescita per Eurolandia

Più inflazione e meno crescita per Eurolandia. La Banca centrale europea ha infatti rivisto stime per il 2008 sia sull’andamento del prodotto interno lordo che sull’inflazione. Il Pil
dovrebbe dunque aumentare tra l’1,3 e il 2,1%, anziché tra l’uno e mezzo e il due e mezzo per cento precedentemente indicati.

Restano pressioni e rischi sui prezzi, fa sapere il presidente della Bce Jean-Claude Trichet: da qui il rialzo delle previsioni sull’inflazione, che dovrebbe attestarsi quest’anno tra il 2,6 e
il 3,2%.

Leggi Anche
Scrivi un commento