Jadavagando II Edizione

4 maggio 2008: una data da non dimenticare per tutti gli appassionati di enogastronomia, per gli amanti del ben-essere e per tutti coloro che vogliono degustare a pieno la storia, la cultura e
la natura dell’Altamarca Trevigiana. Domenica 4 maggio, infatti, verrà organizzata la seconda edizione di Jadavagando, l’evento promosso da Bisol e Jada nella meravigliosa tenuta del
Relais Duca di Dolle a Rolle di Cison di Valmarino, affascinante borgo antico eletto Punto Fai nel 2004.

Una giornata all’insegna del buon gusto, il cui ricavato verrà devoluto per sostenere le attività del Fai e della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, per lo sviluppo
del presidio malese del Pepe Nero di Rimbàs. Fai e Slow Food sono due realtà che, come Bisol, si impegnano da sempre nella tutela del territorio, e che, in occasione di
Jadavagando, verranno rappresentate ufficialmente da due prestigiosi ospiti: Adelina Secco – vicepresidente regionale del Fai – e Piero Sardo – presidente della Fondazione Internazionale per la
Biodiversità Slow Food – riceveranno, infatti, dalla famiglia Bisol un simbolico assegno in occasione della conferenza stampa che verrà organizzata alle ore 17.00 presso la Sala
Convegni del Relais Duca di Dolle.
La giornata sarà il connubio tra arte, musica e la cultura del vino e del cibo. Nella Corte del Duca di Dolle, si esibirà il geniale ed istrionico artista Andrea G. Pinketts, che
affiancherà il regista e scrittore Roberto Leggio.

Inoltre, verranno organizzati concerti Jazz, seminari, spettacoli per bambini e, per gli amanti della natura, sarà emozionante passeggiare a cavallo o seguire il percorso guidato delle
erbe spontanee o dei vigneti biodinamici nei poderi circostanti la foresteria. I gourmet potranno partecipare al seminario tenuto da Nicola Frasson, degustatore per la Guida ai Vini d’Italia
Slow Food, ed al corso di cucina veneta tenuto da Mariagrazia Calò, chef della Prova del Cuoco, e percorrere i «sentieri del gusto», facendo tappa presso le numerose isole
enogastronomiche, dove si degusteranno pregiate etichette Bisol, Jeio, Jada e Antica Quercia in abbinamento alla selezione di specialità venete e veneziane di Jada.

Sono aperte le iscrizioni (posti limitati):
tel. 0423 900138 – jadavagando@bisol.it – www.jada.it

Costo del Biglietto: ? 38 a persona – ? 30 soci AIS – Slow Food – FAI e Assosvezia, compreso bicchiere e porta bicchiere; Ragazzi: ? 19 fino a 25 anni – gratis bambini fino 12 anni

Leggi Anche
Scrivi un commento