Iniziata la vendemmia per Astoria Vini

Iniziata la vendemmia per Astoria Vini

E’ cominciata nei giorni scorsi la vendemmia per Astoria Vini. In ritardo di circa una settimana rispetto agli ultimi anni, è partita come sempre dai vigneti di Pinot Grigio, che quest’anno si potrà fregiare della DOC Venezia. Il passaggio da IGT a DOC porterà ovviamente a una resa più bassa, compensata però da una maggiore qualità e valore delle uve. E’ partita invece oggi la raccolta delle uve glera.

Le previsioni confermano ottimi livelli qualitativi e una quantità sostanzialmente costante rispetto agli ultimi anni: merito del caldo degli ultimi mesi che ha rimediato ad una primavera troppo piovosa. “Le anomalie sono ormai una costante con cui dobbiamo convivere – dichiarano Paolo e Giorgio Polegato, titolari di Astoria – ma di certo il caldo di questi giorni unito allo sbalzo termico sono un toccasana per le uve, perché ne aiutano la completa maturazione.”

Astoria, oltre ai suoi 40 ettari di vigneto sulle colline di Refrontolo, raccoglierà  le uve di circa 80 conferitori, confermandosi il primo produttore privato dell’area del Prosecco DOCG: saranno vinificati in totale circa 45mila quintali di uva.

Il Prosecco DOCG avrà un’ottima produzione, così da rispondere alla domanda internazionale in continua crescita. Lo confermano anche i dati di bilancio dell’azienda, che ha visto incrementare nell’ultimo anno le sue vendite all’estero di circa il 22%. L’export rappresenta oggi il 33% del fatturato totale, rivolto soprattutto a Stati Uniti, Inghilterra e Giappone. Il fatturato totale 2015 è stato di 43 milioni di euro (+10%) confermando la crescita costante del marchio negli ultimi 10 anni.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento