Incontro della Giunta camerale di Piacenza

Piacenza – Innumerevoli le iniziative dei prossimi mesi alle quali la Camera di commercio assicurerà un sostegno economico, la Giunta camerale, che si è riunita oggi, ha
esaminato un ventaglio molto fitto di appuntamenti che riguardano gran parte del territorio piacentino a partire dalla zona del Po fino alla montagna.

I progetti finanziati -che complessivamente riceveranno circa 60.000 euro- comprendono iniziative che si stanno consolidando (Gran Fondo Colnago, Medioevo all’ombra del castello, Cultura e
natura alle cascate del Perino di Calenzano, gare internazionali organizzate da Lugagnano off road, Festa di primavera di Fiorenzuola, Festival Teatro e natura, Rassegna del cavallo bardigiano
a Morfasso, Secondo raduno nazionale Lions 4×4) ed altre di nuovo conio, a testimonianza di una creatività molto elevata espressa dal contesto provinciale (festa della torta di patate a
Farini, Festival del diritto, progetto Non solo weekend di Piacenza Turismi, progetto Vivere il Po).
Tra le attività programmate è prevista anche l’accoglienza a 18 buyers del settore turistico che arriveranno a Piacenza grazie al Buy Emilia Romagna, organizzato da Confcommercio.

Per quanto riguarda invece il programma della seconda edizione della Coppa d’oro è già certa la presenza di Carlo Cannella, Presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli
Alimenti e la Nutrizione (INRAN).

Lunedì 12 maggio, alla Cappella Ducale, si terrà poi la sesta Giornata dell’economia con la presentazione dei dati statistici sull’economia e delle dinamiche congiunturali
piacentine. Alla tavola rotonda -sul tema delle infrastrutture- prenderanno parte Alfredo Peri, assessore regionale ai trasporti, Gianluigi Boiardi, Roberto Reggi e Francesco Acerbi, direttore
di Autostrade Centro Padane. A coordinare il dibattito sarà Giorgio Costa del Sole 24 ore Centro Nord.

A breve sarà organizzato anche un seminario con al centro il tema della riqualificazione energetica degli edifici, valutato di estrema attualità.

La Giunta ha infine parlato della partecipazione a Polipiacenza, l’organismo che dovrebbe essere costituito per sostenere la sede di Piacenza del Politecnico. C’è la disponibilità
a prenderne parte, nelle forme che dovranno però essere più compiutamente definite.

Leggi Anche
Scrivi un commento