In Sicilia arriva il “voucher di conciliazione”

Viene presentato il 22 novembre alla Fiera del Mezzogiorno, a Palermo, il progetto A.L.Fa., ovvero la soluzione innovativa avviata in via sperimentale da Italia Lavoro Sicilia per favorire la
conciliazione di tempi di lavoro e tempi di vita.

Il progetto A.L.Fa. è un intervento pilota finanziato dal Dipartimento Regionale Formazione Professionale con i fondi del P.O.R Sicilia 2000-2006, a valere delle Misure 3.12 e 3.19, che
prevede l’erogazione del “voucher di conciliazione”, ovvero di una sorta di “buono” che le donne ed i soggetti a rischio di esclusione sociale possono utilizzare per acquistare servizi di cura
ed assistenza familiare.

Il voucher, dunque, è destinato a soggetti che non possono entrare nel mondo del lavoro per determinate familiari (quali avere a carico figli fino a 12 anni, anziani non autosufficienti
o disabili, malati cronici o terminali), che partecipano a iniziative di formazione base o permanente, work esperiences, inserimento al lavoro e che risiedono in uno dei 15 distretti
socio-sanitari siciliani in cui sarà avviata la sperimentazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento