In Piazza Tasso, a Sorrento, un Vesuvio da record… tutto da sgranocchiare

Sorrento – Pendici croccanti, «magma» al cacao e una pioggia di lapilli zuccherosi, la notizia è ormai ufficiale e anche per gli esperti non ci sono dubbi, un Vesuvio
come lo si potrà eccezionalmente gustare sabato 15 dicembre, a partire dalle 17, in piazza Tasso a Sorrento, di sicuro, non si era mai visto né assaporato prima.

Sì, perché grazie all’estro e alla passione del pasticciere dei record Antonio Cafiero e di un nutrito gruppo di colleghi provenienti da ogni angolo della Campania, il mitico
vulcano partenopeo si trasformerà «in diretta» in una dolce delizia tutta da sgranocchiare.

«Friggeremo in una mega padella di due metri di diametro tre quintali, se non oltre, di struffoli al cioccolato – spiega entusiasta Cafiero, patron della pasticceria
«Primavera» di corso Italia – distribuendoli poi a cono, così da formare un Vesuvio in miniatura, ma non troppo, da ricoprire con fiumi di lava al cacao ».
Madrina della stuzzicante impresa, che vedrà protagonista uno dei dolci natalizi tipici della Regione, la modella e conduttrice Rai Veronica Maya, ospitale padrona di casa di
«Linea Verde», «Uno Mattina Estate» e dell’ultimo Zecchino d’Oro al fianco di Mago Zurlì.
Chiunque, però, fanno sapere gli organizzatori della seconda edizione di «Cioccolato a Sorrento», potrà partecipare all’insolita «scalata». In che modo?
Semplicemente «armandosi» non di corde, scarponi e piccozze, ma soltanto di buon appetito, visto che dopo la nascita del dolce vulcano da record si potrà assistere alla sua
immediata sparizione? nelle bocche dei gourmet presenti.
A fine serata, infatti, pezzi di roccia, pardon, porzioni del Vesuvio di struffoli al cioccolato, che segna il debutto ufficiale del neonato Club Pasticcieri Italiani, saranno distribuiti
gratuitamente a turisti e non solo, che si ritroveranno in piazza Tasso con sullo sfondo il tradizionale albero illuminato a festa alto ben 50 metri.

Sabato 15 dicembre – dalle 17
Piazza Tasso – Sorrento (Napoli)

Leggi Anche
Scrivi un commento