Il tour toscano sull'usura tocca Borgo San Lorenzo

Firenze – Prosegue a Borgo San Lorenzo (sala consiliare del Palazzo comunale, giovedì 8 maggio ore 21:00) il tour toscano contro l’usura: Paolo Cocchi, assessore regionale alla
Cultura, introdurrà un convegno sul progetto itinerante lanciato dalla Regione Toscana con il patrocinio del Ministero Pubblica Istruzione e curato dalla Compagnia Teatri d’Imbarco in
collaborazione con Mediateca Regionale e con la Fondazione antiusura, organismo operativo delle Misericordie toscane.

Al convegno («I debiti familiari») partecipano fra gli altri il viceprefetto di Firenze Gloria Bartoletti, il sindaco di Borgo San Lorenzo Giovanni Bettarini, il direttore di
Caritas fiorentina Alessandro Martini. Presenti anche rappresentanti di sindacati, consumatori e di associazioni in lotta contro le usure: Libera e Fondazione Prevenzione Usura.

Questo particolare tour della Toscana («Vivere a rate. Famiglie a rischio d’usura») è inserito nel progetto regionale di teatro sociale e consiste in un pacchetto di proposte
che vengono presentate, entro l’anno, in 21 «piazze» toscane: uno spettacolo teatrale («Un matrimonio quasi felice» di Nicola Zavagli), un film («Vite
strozzate» di Ricky Tognazzi con Luca Zingaretti e Sabrina Ferilli), un dibattito sulle difficoltà delle famiglie davanti al sovraindebitamento.

Nei 28 centri di ascolto della Fondazione toscana antiusura sono transitate, nel 2007, oltre mille tra famiglie e piccole imprese chiedendo un aiuto per superare situazioni di difficoltà
economico-finanziarie. Sempre nel 2007 le banche convenzionate hanno erogato 153 finanziamenti, garantiti dalla Fondazione, per un importo complessivo di 9.057.000 euro (ulteriori 61
operazioni, per altri 4.224.000 euro, erano all’esame degli istituti di credito al 31 dicembre scorso). In dieci anni di attività della Fondazione, le banche convenzionate hanno erogato,
nel complesso, 1.178 finanziamenti (assistiti dalla garanzia della Fondazione) per un totale di 36.471.406 euro.

Leggi Anche
Scrivi un commento