Il pistacchio: il buono da mangiare che tiene lontano il cancro

Il pistacchio: il buono da mangiare che tiene lontano il cancro

Il pistacchio non è solo alimento saporito, ma funziona per la salute: è infatti capace di ridurre l’incidenza di alcuni tipi di tumore (tra cui il cancro al polmone).

E’ il messaggio di una ricerca della Texas Women University (TWU), diretta dalla professoressa Ladia Hernandez e presentata al Frontiers in Cancer Prevention Research Conference dell’American
Association for Cancer Research, in corso a Houston.

La squadra della Hernandez ha lavorato con 36 volontari sani, dividendoli in due gruppi di 18 soggetti. Il primo gruppo ha ricevuto la dieta “standard” arricchita con 68 g di pistacchi al
giorno; il secondo, (gruppo di controllo) solo la dieta standard.

Il trial è durato 6 settimane, ma già alla terza gli scienziati osservavano un significativo surplus di energia, ancora più evidente alla fine del percorso.

Secondo la professoressa ed i suoi collaboratori, la grande dote del pistacchio sta nel suo contenuto di tocoferolo (vitamina E). Conclude infatti la Hernandez: “Un’alimentazione ricca di
pistacchi potrebbe contribuire a ridurre il rischio di altri tumori in via di sviluppo. Poiché gli studi epidemiologici suggeriscono che il gamma-tocoferolo è protettivo contro il
cancro alla prostata, l’assunzione di pistacchi può aiutare. Altri cibi che sono una ricca fonte di gamma-tocoferolo includono frutta a guscio come arachidi, noci pecan, noci, semi di
soia e olio di mais”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento