Il nuovo Regolamento sulla raccolta delle adesioni ai fondi pensione

Il 29 maggio 2008 il Presidente della Covip Luigi Scimìa ha siglato la deliberazione che definisce il nuovo regolamento che disciplina le modalità di raccolta delle adesioni ai
fondi pensione.
Il provvedimento punta alla raggiungimento di una maggior trasparenza e coerenza nelle norme che regolano il sistema della previdenza complementare, soprattutto in relazione alla tutela dei
lavoratori nella fase di adesione ad un fondo pensione.
Dal 1° ottobre 2008, dunque, i fondi pensione negoziali e le società istitutrici dei fondi pensione aperti e dei PIP saranno soggette a regole specifiche che favoriscano la
diffusione di informazioni chiare e inequivocabili.
Il regolamento, dunque, nasce dalla considerazione che coloro che aderiscono ad una forma pensionistica complementare devono avere a propria disposizione tutte le informazioni che consentono
loro di operare una scelta consapevole e ponderata in base alle proprie esigenze, alla tipologia di prodotto offerto ed alla presenza di prodotti concorrenziali eventualmente più
convenienti.
Per queste ragioni, il regolamento prevede che, nel caso di adesioni collettive ai fondi pensione aperti, la raccolta delle adesioni possa avvenire nei luoghi previsti per i fondi negoziali
(anche le aziende presso cui si svolge attività lavorativa) e da parte degli stessi soggetti (ad esempio, dipendenti incaricati dallo stesso datore di lavoro).
Anche la Nota informativa sarà più semplice e trasparente nei contenuti, nell’aggiornamento, nella diffusione e negli adempimenti informativi da attuare nei confronti dei
lavoratori che hanno aderito ai fondi pensione attraverso il meccanismo del silenzio-assenso.

Covip, deliberazione 29 maggio 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento