Gas, Authority: «misurazioni nel mirino»

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha avviato alcuni procedimenti sanzionatori nei confronti di diverse decine imprese di distribuzione e di vendita di gas, le violazioni
contestate riguardano, si legge in una nota, “l’utilizzo non corretto dei coefficienti di misura (fissati dall’Autorità) per l’esatta contabilizzazione del gas naturale e la loro mancata
indicazione in fattura”.

Le società rischiano, in base a quanto previsto dalla legge, sanzioni che vanno da un minimo di 25mila euro ad un massimo di 150 milioni di euro circa. Inoltre è stato anche
deciso un programma di verifiche ispettive con il Nucleo Speciale Tutela Mercato della Guardia di Finanza. L’iniziativa dell’Authority punta inoltre “all’adozione di provvedimenti per la
restituzione ai clienti finali delle somme da questi indebitamente versate”.

Leggi Anche
Scrivi un commento