Finanziaria: Approvate le misure contenute nella relazione tecnica

Finanziaria: Approvate le misure contenute nella relazione tecnica

Roma – Tartufi, prosciutti, agricoltura ma anche l’osservatorio per i giovani tornano quindi nell’ultima versione dell’emendamento del relatore alla Finanziaria. Nel testo che questa
mattina è accompagnato anche dalla attesa relazione tecnica vengono poi confermate i finanziamenti per la sicurezza, le novità per le Forze armate nonché la
possibilità di vendere gli immobili confiscati alla mafia per poter così fare cassa.  

Niente da fare però per misure più di peso, a partire dall’ipotesi della cedolare secca e dell’Irap: secondo quanto riferiscono fonti di maggioranza e opposizione, infatti, sarebbe
sfumata la possibilità di un accordo. Di conseguenza è molto probabile che le misure sulla Banca del Sud non superino l’esame: le opposizioni infatti dovrebbero sollevare, sempre
secondo quanto si apprende, una questione di inammissibilità durante i lavori dell’Aula che porterà a dover ritirare l’emendamento da parte del relatore.   

Complessivamente, secondo le stime della relazione tecnica, l’emendamento del relatore fa incassare 156 milioni di euro nel 2010 a fronte di 108 milioni euro di spese, facendo così
migliorare i saldi per quasi 49 milioni di euro.   
Tartufi – La misura vale un milione di euro l’anno, si legge nella relazione tecnica.   
Prosciutti – Via libera a una spesa di 10 milioni di euro per il 2010 per il “riconoscimento di contributi alla produzione di prodotti stagionatì.   
Giovani – Anche l’Osservatorio per i giovani la spunta e alla fine ottiene 3 milioni.  
Polli – Arriva un mini-taglio per la macellazione avicola. Viene sforbiciato un fondo che era stato creato per fronteggiare l’emergenza dell’influenza aviaria: nel 2010 è pari a
100mila euro e sale nel 2012 a due milioni di euro.   
Agricoltura – Torna la proroga degli sgravi per l’agricoltura che sarà estesa al 2010. La misura ‘costa’ “154,5 milioni di euro l’anno”, si legge nella relazione tecnica.
 
Defibrillatori – Arriva un mini-incremento: per consentire l’acquisto dei defribillatori ci sono 4 milioni nel 2010 e 4 milioni per il biennio 2011-2012.   
Protezione Civile – Salgono a 10 milioni per il 2010 gli stanziamenti assegnati al fondo della protezione civile per fare fronte al maltempo.  
Giornali – Viene confermata la misura a favore del “contributo per le testate giornalistiche”.   
Biodiesel – Si riduce il contingente di biodisel e di conseguenza, si legge nella relazione tecnica, il maggiore gettito per l’anno 2010 è di 88,7 milioni di euro.
  
Confidi – Nell’ultima versione non c’éla misura prevista inizialmente in favore dei confidi.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento