Energy Resources, green economy: Fatturato record e aperture all’estero

Energy Resources, green economy: Fatturato record e aperture all’estero

Sono stati presentati all’Istituto Superiore di Studi Adriano Olivetti di Ancona i dati preconsuntivi di bilancio e le strategie future di Energy
Resources
, realtà italiana di spicco nel settore della green economy. Rispetto ai dati economici, il bilancio 2010 presenta una chiusura preconsuntiva di 153 milioni di Euro come
valore della produzione, pari a una crescita del 489% rispetto ai 26 milioni di Euro del 2009.

L’Ebitda (Earning Before Interest Taxes Depreciation and Amortization) della gestione tipica è risultato pari a ben 14,4 milioni di Euro, in crescita del 555% rispetto ai 2,2 milioni di
Euro dell’anno precedente. Il patrimonio netto è cresciuto da 1,6 milioni di Euro a 6,2 milioni di Euro nel 2010 grazie al costante reinvestimento degli utili da parte dei soci. Anche
per l’anno in corso si conferma il forte trend di sviluppo, infatti nel 1° trimestre il fatturato ha già raggiunto i 38 milioni di Euro rispetto agli 11 milioni di euro dello stesso
periodo nel 2010 (+245%).

“Siamo tra i primi 5 attori italiani del settore – ha affermato Enrico Cappanera, amministratore delegato di Energy Resources Spa – Lo sviluppo futuro ci vedrà impegnati fortemente al
Sud Italia e all’estero: stiamo aprendo in questi giorni la filiale inglese a Londra e a brevissimo anche una sede negli Stati Uniti”.

La fase di ulteriore crescita è stata sancita anche dalla recente costituzione di ER Holding, l’unica realtà italiana in grado di offrire l’integrazione totale delle diverse
componenti della green economy, grazie alle società operative specializzate nelle singole attività e coordinate dalla holding.

“Lo sviluppo sostenibile del Paese non passa da una singola fonte di energia pulita e non può essere legato al solo fotovoltaico – commenta Andrea Cardinaletti, presidente di ER Holding
-; non basta più ragionare in termini di fonti rinnovabili: per cambiare davvero modello di sviluppo e cogliere le grandi opportunità economiche e occupazionali che ne derivano
bisogna collegare mobilità elettrica, edifici a zero emissioni ed efficienza energetica in un unico sistema virtuoso. Per questo è indispensabile la sinergia tra mondo
imprenditoriale, istituzioni e società civile”.

In occasione della presentazione, Energy Resources ha annunciato anche la sigla dell’accordo con Mugello Circuit Spa (Gruppo Ferrari) per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico
all’autodromo toscano del Mugello. L’azienda italiana è stata scelta per portare a termine i lavori in tempi record: tutta la struttura dovrà essere completata entro il Gran
Premio della Moto Gp in programma nel fine settimana del 2 / 3 luglio. Per l’impianto Energy Resources utilizzerà pannelli Pramac e inverter Power One.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento