E' nato il Registro Nazionale delle Class Action Italiane

Il «Coordinamento delle Associazioni esponenziali di tutela di interessi collettivi specifici per una Class Action efficace » ( promosso dal Siti, Sindacato Italiano per la Tutela
dell’Investimento e del risparmio e sostenuto da Greenpeace Italia, WWF Italia, LEGAMBIENTE, Tano Grasso e il FAI Federazione delle Associazioni Antiracket ed Antiusura Italiane, Telefono
Azzurro Onlus, Comitato Sopravvissuti del Vajont, Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, Comitato 8 Ottobre (Incidente di Linate), Associazione Disastro Aereo Capo Gallo
06/08/05, FALBI Federazione Autonoma Lavoratori Banca d’Italia-Consob-Antitrust-AGCOM-UIC (Ufficio Italiano Cambi) – SIAE, Telefono Blu Sos Consumatori, Telefono Rosa Telefono Rosa
Internazionale, Telefono Antiplagio, Comitato di Cittadinanza Attiva Ambiente Legalità, Azionariato Diffuso/Federisparmiatori/Comitato Risparmiatori e piccoli azionisti Bipop-Carire,
Giovani dell’Italia dei Valori, API Associazione Politrasfusi Italiani, A.I.T.F. Associazione Italiana Trapiantati di fegato ONLUS, USICONS Associazione USI Unione Sindacale Italiana per la
tutela dei consumatori e degli utenti, A.E.C. – Delegazione Italiana, CONF.AS- CONFEDERAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI COMITATO NAZIONALE TUTELA UTENTI ELITEL, European Consumers, Associazione La
Grande Famiglia, Generazione Attiva, Cripap, Ama-Mcs, con il supporto del Reset Class Action National Group ) annuncia la nascita del Registro Nazionale delle Class Actions Italiane, che
potrà essere consultato all’indirizzo www.registroclassaction.it.

Il registro nasce nell’intento di fornire ai cittadini uno strumento rapido ed efficace per essere informati di tutte le iniziative di tutela collettive ivi comprese le Class Actions,
preannunciate o attivate in Italia dalle Associazioni aderenti al Coordinamento e dagli ulteriori enti associativi che ne chiederanno la pubblicazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento