Düsseldorf si abbandona nelle braccia di Bacco

Düsseldorf si abbandona nelle braccia di Bacco

Alla ProWein 2011 saranno presenti tutte le più importanti regioni del mondo che coltivano la vite. Hans Werner Reinhard, nuovo vice direttore della Fiera di Düsseldorf: ” Pertanto la
ProWein, anche nel 2011, offrirà nuovamente ai suoi visitatori internazionali altamente specializzati e provenienti dal commercio e dalla gastronomia, i presupposti ottimali e
straordinari, per gettare uno sguardo panoramico sull’offerta presente sul mercato mondiale, e sulle tendenze ed innovazioni del settore  vinicolo e degli  alcolici. Con questo la
ProWein ha creato una compatta e consolidata Basis for Business”.  
prevista la partecipazione di oltre 3.400 aziende espositrici provenienti dall’Europa, America, Africa, Asia ed Oceania. Particolarmente piacevole è il fatto che mai prima d’ora le aziende
internazionali offerenti vini ed alcolici avevano fatto pervenire così presto la loro domanda di adesione alla ProWein così come è successo ora per l’edizione del 2011,
sottolineando, in questo modo, il ruolo leader della ProWein sul mercato competitivo internazionale. Contemporaneamente  alla crescita ed all’importanza di questa Fiera sul mercato, è
aumentato ed è largamente rappresentato  alla ProWein, anche il settore dei vini biologici. Circa 150  espositori provenienti da 15 Paesi, sono previsti a questa manifestazione,
i quali dimostreranno quale buon gusto hanno gli eccellenti vini ecologici.  
Vini aromatici, frizzanti, individuali creano le bevande miste Per marzo del prossimo anno la ProWein ha pronta una straordinaria offerta di alcolici. Nuovamente, ca. 300 imprese rappresentative
del settore offriranno un’interessante molteplicità di brandy, whisky, liquori o rum, come anche specialità regionali di piccole distillerie, che sicuramente non tutti conoscono.
 

ProWein – More than business  
Un highlight della ProWein è costituito dalla Centrale Zona di Degustazione nel padiglione nr. 6 organizzata in collaborazione con la rivista specializzata “Weinwirtschaft”. Quale perfetta
“guida sensoriale” offre magistralmente ai suoi visitatori un ottimale orientamento per la loro visita in fiera. Nella straordinaria manifestazione “Wine’s best friends” organizzata per le
specialità gastronomiche, dalla ProWein in collaborazione con il suo partner “Der Feinschmecker”, circa 30 espositori offriranno specialità culinarie “al dente” che si abbinano
perfettamente  al vino. In particolare è il commerciante specializzato che troverà qui dei preziosi suggerimenti che lo aiuteranno nella creazione della gamma dei suoi
prodotti.   

Non sono solo i visitatori specializzati che potranno prendere visione dell’assortimento dei prodotti degli espositori e prendere parte alle manifestazioni organizzate nei loro stand, accrescendo
le loro informazioni sul settore. Durante la “ProWein goes city”, la „ Fiera dopo la Fiera” la città di Düsseldorf si abbandona nelle braccia di Bacco. Alla fine della fiera,
tutti gli amanti del vino, sono invitati in numerosi ristoranti e negozi specializzati , a degli allegri, entusiasmanti eventi luculliani naturalmente con tema centrale: il vino.  

A marzo di quest’anno la ProWein, il più importante appuntamento fieristico al mondo del settore vinicolo e degli alcolici, ha potuto registrare nuovamente un record. 3395 espositori
provenienti da 51 Paesi ed oltre 36.000 visitatori specializzati (di questi circa un terzo provenienti dall’estero), si sono dichiarati molto soddisfatti dell’andamento della Fiera. L’istituto
tedesco dei prodotti vinicoli (DWI – Deutsche Weininstitut ), ha definito la ProWein il “Barometro  del settore”. Gli espositori hanno lodato il concetto dei visitatori competenti e si sono
dichiarati soddisfatti dai contatti avuti, ad alto livello, con i visitatori della Fiera. Ma anche i visitatori qualificati hanno dato degli ottimi giudizi sulla manifestazione: il 97 percento di
questi si dichiarava infatti completamente soddisfatto del risultato.  

Ulteriori informazioni vengono fornite sul sito:  www.prowein.com

Leggi Anche
Scrivi un commento