Dove è più conveniente fare la spesa?

E’ Napoli la città in cui conviene di più fare la spesa di alimentari, mentre ad Aosta costano di meno abbigliamento e calzature, questi i dati, relativi al 2006, presentati da
Istat, Unioncamere e Istituto Guglielmo Tagliacarne, risultati sulle differenze nel livello dei prezzi tra i capoluoghi di regione italiane per alcune tipologie di beni ed in particolare per
tre capitoli di spesa, alimentari, abbigliamento e calzature e arredamento, per un peso complessivo pari a circa il 35% della spesa per consumi delle famiglie.

Per i generi alimentari le due città più costose in Italia sono Bolzano e Milano, che fanno registrare livelli dei prezzi più elevati di oltre il 10% rispetto alla media
nazionale.
Sempre per il capitolo alimentari le due meno care sono Napoli e Bari, con livelli di prezzi inferiori di circa il 10% rispetto alla media. Mentre per i prodotti dell’abbigliamento e delle
calzature, i due capoluoghi italiani con i livelli di prezzi elevati sono Reggio Calabria e Venezia, rispettivamente 6,5% e 5,4% sopra la media, mentre per l’arredamento e articoli per la
casa le due citta’ piu’ costose sono Milano e Roma con un 25,8% e 12,8% sopra la media.

Leggi Anche
Scrivi un commento