Dieci morti in un attentato a Beirut

Torna la violenza a Beirut. Questa mattina un’autobomba è esplosa nel quartiere cristiano della città. Il bilancio è di 10 morti e diversi feriti. Tra le vittime il
capitano della polizia Wissam Eid, e la sua guardia del corpo . Nell’attentato è rimasto ucciso anche un alto magistrato. Secondo il ministro dell’Interno libanese l’obiettivo
dell’attentato era Eid dal momento che era già stato minacciato più volte. Il direttore delle forze di sicurezza interne Rifi ha spiegato che il capitano seguiva dossier delicati
relativi alla catena di attentati che ha colpito il Libano negli ultimi due anni.

Leggi Anche
Scrivi un commento