«Consorzio Valorizzazione Asparago di Verona»

«Non tutti sanno che Verona, oltre ad essere la città di Romeo e Giulietta, custodisce da generazioni un’altra tradizione: l’asparago bianco, sul territorio l’avvento di questo
«germoglio» dalla terra è celebrato assieme allo sbocciare della primavera con sagre e feste in piazza.

L’asparago bianco è una varietà molto pregiata a produzione limitata che cresce esclusivamente in particolari condizioni climatiche e di terreno.
Si differenzia dal più diffuso asparago verde per la maggiore delicatezza, fragranza e dolcezza. Si dice che lo stesso Napoleone fu colpito dal suo sapore durante la permanenza ad
Arcole. Nel secolo scorso l’asparago era considerato un piatto riservato ai nobili ed ai signori in quanto coltura di pregio.

Una vera e propria prelibatezza da gustare fresco ed appena colto nel tour dei sapori suggerito dai ristoranti che aderiscono all’iniziativa. Saranno proposti asparagi con abbinamento di vini,
riso, olio e formaggi genuini acquistati direttamente sul territorio affinchè la degustazione diventi un’esperienza per il palato e l’olfatto.

Un’ottima ragione per visitare Verona e la sua provincia in uno dei più bei periodi dell’anno: la primavera.«

Leggi Anche
Scrivi un commento