Conferenza internazionale «Michael e le politiche locali per i servizi digitali»

Bologna – Si terrà giovedì 22 febbraio 2008 presso i Laboratori DMS-Auditorium (Via Azzo Gardino 65a a Bologna ) dalle ore 9.30, la conferenza «MICHAEL e le politiche locali
per i servizi digitali», organizzata dall’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

MICHAEL (Multilinguale Inventory of Cultural Heritage in Europe) è l’acronimo di un progetto europeo, avviato nel giugno 2004 con finanziamento della Commissione Europea nell’ambito del
programma «eTen», oggi costituito da 18 Paesi. L’obiettivo di MICHAEL è quello di censire, catalogare e digitalizzare opere d’arte, collezioni museali, biblioteche e archivi
e rendere accessibili il maggior numero di informazioni sull’oggetto di interesse attraverso la rete da qualunque computer connesso ad internet nel mondo.

Il sito http://www.michael-culture.it (disponibile anche in francese .fr e in inglese .co.uk) è il punto di partenza dal quale
iniziare la ricerca. La sua grafica moderna e semplice, le funzioni chiare, la divisione per tema, area geografica, periodo storico, personaggi o tipo di documento; tutto rende semplice trovare
notizie sulle risorse digitali volute. Una volta individuate, l’utente viene indirizzato verso i servizi on-line o off-line che danno realmente accesso al soggetto della ricerca.

L’IBC, con la collaborazione della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Ministero, si sta impegnando nel censimento di tutte le collezioni digitali (nate quindi per la
rete) o digitalizzate (esistenti fisicamente e poi virtualizzate) presenti nel nostro territorio.

Solo in Italia sono state coinvolte 1.500 istituzioni culturali (150 in Emilia-Romagna) e censite 2.700 collezioni digitali. Trecento di queste sono nella nostra Regione.

Leggi Anche
Scrivi un commento