Confagricoltura: bene la decisione di Zaia di ricorrere alla corte di giustizia sulle accise per le serre

Confagricoltura: bene la decisione di Zaia di ricorrere alla corte di giustizia sulle accise per le serre

Confagricoltura valuta positivamente la decisione del ministro Zaia di presentare ricorso alla Corte di Giustizia europea contro il provvedimento che ha dichiarato incompatibile con il mercato
comune il regime italiano di esenzione delle accise sul gasolio utilizzato per il riscaldamento delle serre.

“Ad oggi – dice Confagricoltura – questa è l’unica strada percorribile, come avevamo già indicato prima dell’estate, al momento della notifica della decisione”.

Confagricoltura ricorda che se si dovesse dar seguito alle richieste della Commissione gli orto florovivaisti si troverebbero a dover restituire le agevolazioni percepite (circa 88 euro per
1000 litri) negli anni 2000-2004, con danni enormi per il settore.

“La decisione del ministro – continua l’Organizzazione degli imprenditori agricoli – ci rassicura anche sulla volontà di confermare per i prossimi anni l’esenzione dell’accisa per il
settore delle coltivazioni sotto serra.”

Confagricoltura ricorda che l’esenzione di accisa è stata introdotta nel 2000, proprio a causa della rilevante incidenza dei costi di riscaldamento nel comparto florovivaistico, che
incidono tra il 15% ed il 20% sul totale dei costi aziendali.

Leggi Anche
Scrivi un commento