Concorso per creare il logo biologico dell’UE

Concorso per creare il logo biologico dell’UE

Perugia – Tutti gli studenti di arte e grafica dei 27 paesi membri dell’UE sono invitati a partecipare al Concorso per il logo biologico dell’UE. L’invito arriva dalla Direzione
Generale della Commissione europea per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale al fine di “creare un nuovo logo originale e accattivante, che proponga diversi aspetti dell’agricoltura e della
produzione biologica”. La notizia è diffusa da Europe Direct Perugia della Provincia.

Per partecipare al concorso, la cui scadenza è fissata al prossimo 25 giugno 2009, è necessario essere studente iscritto a un istituto appartenente a uno dei 27 Stati membri
dell’UE di istruzione secondaria d‘arte o grafica che includa materie come arte, disegno grafico, comunicazione visiva, media design o discipline afferenti, (si può partecipare
anche se il corso di studio si è concluso nel 2008 o nel 2009); essere cittadino europeo, documentando di essere iscritto a uno degli istituti UE sopra menzionati; aver compiuto il
diciottesimo anno di età.

Saranno selezionati tre vincitori: al primo classificato andrà un premio di 6.000 euro, mentre il secondo e il terzo classificato riceveranno rispettivamente un premio di 3.500 e 2.500
euro.

Il logo vincente sarà utilizzato come logo ufficiale dei prodotti biologici in tutta l’Unione Europea a partire da luglio 2010.

Dopo la chiusura del concorso, una giuria di esperti selezionerà i lavori migliori che saranno presentati sul sito web del concorso come candidati ufficiali per il nuovo logo.

Inoltre, la giuria sceglierà le creazioni in base al loro messaggio universale, alla facilità di comprensione senza l’utilizzo di parole, alla chiarezza di presentazione e
all’intramontabilità del design.

Tutti i cittadini europei potranno partecipare alla scelta del logo vincente tramite la votazione on-line del proprio preferito.

Nell’estate del 2010 il vincitore, il secondo e il terzo classificato saranno invitati alla cerimonia di premiazione che si terrà a Bruxelles, nel corso della quale il Commissario
europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale consegnerà loro i premi.

Leggi Anche
Scrivi un commento