“Coldiretti Cremona Informa” numero 100!

Coldiretti Cremona chiude il 2007 sottolineando un traguardo importante: il secondo anno di vita, con l’uscita del centesimo numero, di «W l’Agricoltura – Coldiretti Cremona
Informa
», diario in posta elettronica della Federazione Provinciale Coldiretti di Cremona inviato ogni settimana agli imprenditori agricoli (a tutte le imprese che, disponendo di
posta elettronica, hanno scelto di aderire al servizio), ma anche ai Comuni della provincia di Cremona, a dirigenti e personale di Coldiretti Cremona e di Impresa Verde, a tutte le Federazioni
Coldiretti d’Italia, alle Associazioni dei consumatori, nonché a numerosi amministratori del territorio e a vari operatori economici, che si sono fatti più numerosi di settimana
in settimana.

Presentatosi ai lettori il 30 dicembre 2005, «Coldiretti Cremona Informa» ha raggiunto, con il numero uscito stamani, il centesimo invio.

La newsletter viene redatta a chiusura di ogni settimana di lavoro. In otto/nove pagine arricchite da fotografie, riassume gli interventi e l’operato della Federazione di Cremona nei sette
giorni trascorsi, dando al tempo stesso notizia delle iniziative promosse a livello nazionale dalla prima Organizzazione agricola del Paese. In agenda non mancano appuntamenti e scadenze a cura
dei vari uffici Coldiretti. Uno spazio è assicurato a Campagna Amica (che, tra le tante iniziative, sta conducendo un’apprezzata ‘scuola di energia’ e un istruttivo percorso di
‘educazione alimentare’ nelle scuole del territorio), a Terranostra Cremona (l’Associazione che raccoglie agriturismi, fattorie didattiche, vendite dirette), così come alle tante
realtà che – in sinergia con Coldiretti Cremona – lavorano per il reddito e per il futuro delle imprese agricole, come Agrifidi Lombardia, l’Associazione Produttori Cereali,
l’Associazione Produttori Apistici. Con il 2007 si è inoltre aggiunta una rubrica a cura del Patronato Epaca, che riporta i quesiti rivolti dai lettori e le risposte del Patronato, in
materia di diritti previdenziali e assistenziali. Puntuale è anche l’attenzione rivolta ai Movimenti che operano in Coldiretti: Giovani Impresa, Donne Impresa e l’Associazione
provinciale Pensionati. Completa il tutto la ‘tabella mercati’ che, ogni giovedì, riassume le quotazioni del bestiame e dei principali prodotti della nostra agricoltura.

«Il diario in posta elettronica è stato una scommessa. Un tentativo di attivare un nuovo ‘canale’ di comunicazione, via e.mail, capace di garantire, in primo luogo agli
imprenditori agricoli, un’informazione sempre più tempestiva, completa e trasparente, ma anche più vicina e ‘familiare’ – evidenzia Assuero Zampini, Direttore della Federazione -.
L’obiettivo di oggi rimane quello che ci siamo posti ormai due anni fa: assicurare un’informazione a 360 gradi sui temi dell’agricoltura, dell’alimentazione, della tutela e valorizzazione
dell’ambiente. Un’informazione capace di raggiungere i nostri interlocutori in tempo reale, così da renderli partecipi delle novità legislative, politiche, commerciali,
economiche, sociali. Non sta a me dire se la scommessa sia stata vinta: certo, registriamo con soddisfazione il fatto che, in due anni di lavoro, il numero dei lettori del nostro diario si
è progressivamente arricchito: il traguardo dei mille destinatari è stato ormai da tempo superato».

Dopo ventiquattro mesi e cento numeri, il ‘filo diretto’ tra gli Uffici della Federazione e le Imprese di Coldiretti Cremona prosegue. E, come si diceva, il servizio – totalmente gratuito –
è stato via via esteso a tutti i cittadini interessati.

W l’Agricoltura – Coldiretti Cremona Informa, certo, non è l’unico canale di informazione su cui la Federazione può contare. E’ un’opzione in più, posta accanto al
mensile Il Coltivatore Cremonese, agli interventi e alle rubriche sui giornali, alle trasmissioni televisive (W l’Agricoltura, viaggio fra le imprese del territorio, proposto ogni
giovedì e venerdì su Telecolor, cui quest’anno si è aggiunta Campagna Amica, rubrica in onda su TeleSolregina ogni martedì e sabato. Senza scordare il tg
Punto verde, il lunedì su Telecolor).

Il tutto all’interno di un ‘sistema di comunicazione’ che sta crescendo – con ulteriori novità, in arrivo già dall’avvio del 2008 – nel segno della Rigenerazione dell’agricoltura.
Un sistema che si va appropriando dei nuovi linguaggi, dei nuovi strumenti di comunicazione, come dimostra il dono che Coldiretti Cremona ha rivolto, a fine anno, ai Dirigenti e a tutto il
Personale: una ‘chiavetta’ USB, pronta per l’uso, contenente – come primi documenti – il testo della relazione del Presidente confederale Marini all’apertura dei lavori dell’incontro dei
Presidenti a Napoli e un filmato, con l’intervento pronunciato da Marini al Forum Internazionale dell’Alimentazione a Cernobbio.

«W l’Agricoltura – Coldiretti Cremona Informa prosegue nel suo cammino, pronto a seguirci in un nuovo anno di intensa attività, a sostegno dell’agricoltura made in Cremona e
made in Italy – sottolinea Roberto Biloni, Presidente di Coldiretti Cremona -. L’intento con cui continuiamo a credere in questo ‘prodotto’ non cambia: lo consideriamo uno strumento utile per
dar linfa ad un dialogo sempre più franco, sempre più assiduo, con i nostri Soci e con tutti coloro che hanno a cuore l’agricoltura, l’alimentazione e l’ambiente. E, mentre
potenziamo gli strumenti d’informazione, rafforziamo l’impegno ad essere sempre più presenti sul territorio, attraverso incontri, assemblee, momenti di formazione rivolti agli
imprenditori agricoli, senza trascurare, naturalmente, le manifestazioni aperte ai cittadini-consumatori, divenute ormai numerosissime, preziosa occasione per far incontrare gli agricoltori e i
cittadini, primo e ultimo anello della catena alimentare, uniti nella richiesta – e nella volontà – di avere in tavola prodotti buoni, tipici, legati al territorio, sicuri, liberi da
Ogm, a km zero, direttamente dall’azienda agricola alle nostre case».

Leggi Anche
Scrivi un commento