Colap contro le richieste di riconoscimento della professione

Di fronte alle recenti notizie apparse sulla stampa relative a richieste avanzate da parte di alcune associazioni per il riconoscimento di alcune figure professionali, il Colap prende le
distanze precisando che “tali richieste non corrispondono alla linea politica del coordinamento”.

Il coordinatore nazionale Colap, Giuseppe Lupoi, in una nota diffusa questa mattina sottolinea come “da anni il Colap sostiene che definire con un provvedimento di legge una professione
significa ingessarla al momento della sua nascita, creare artificiali paletti di confine che, nel breve, portano alla costituzione di uno spazio chiuso, premessa per l’istituzione di nuovi
albi”. L’esatto opposto della linea politica del CoLAP che invece chiede il riconoscimento delle associazioni professionali.

“Il libero mercato – conclude la nota – deve poter contare sul controllo dinamico delle competenze in funzione della qualità del lavoro svolto dai professionisti, non
sull’iscrizione ad un albo professionale, ponendosi come obiettivo non il sostegno e la promozione di nuove posizioni di privilegio quanto piuttosto la tutela dell’utenza”.

Leggi Anche
Scrivi un commento