Cattaneo: verso un patto per il trasporto pubblico lombardo

Lombardia – Si è istituito oggi in Regione Lombardia il Tavolo per il trasporto pubblico locale convocato dall’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo,
obiettivo del Tavolo al quale partecipano aziende, sindacati, enti locali e comitati pendolari, è avviare un confronto che possa portare alla sottoscrizione di un «Patto per il
trasporto pubblico» in grado di individuare contenuti e modalità di finanziamento degli interventi necessari per potenziare il trasporto pubblico locale in Lombardia.

Nella prima riunione è stata esposta la situazione del sistema delle risorse del trasporto pubblico locale che presenta un deficit potenziale di 280 milioni di euro per il 2008,
già al netto del finanziamento ad oggi previsto nella finanziaria nazionale (88 milioni di euro). A questo deficit va aggiunto quanto previsto per i nuovi servizi, ovvero, 85 milioni dal
2010 e 150 dal 2015.
«In Lombardia – ha detto l’assessore Cattaneo – abbiamo bisogno di più trasporto pubblico locale. Più servizi e migliore qualità: oggi è insoddisfacente per
quantità e qualità.
Qualunque intervento reale passa dalla soluzione del nodo delle risorse. Insieme, quindi, decideremo dove e come intervenire.
Dopo le infrastrutture è giunta l’ora di prendere per le corna il trasporto pubblico».
Il Tavolo svilupperà il proprio lavoro approfondendo le tre linea d’azione proposte: incremento delle risorse pubbliche non ancora sufficienti, riduzione dei costi attraverso una
riorganizzazione dei servizi minimi e nuove politiche tariffarie come l’integrazione, la riduzione dell’evasione e l’adeguamento selettivo.
Il Tavolo tornerà a riunirsi già il prossimo gennaio, raccogliendo le osservazioni e le proposte dei partecipanti.

Leggi Anche
Scrivi un commento