Capatoast, main food partner di WEmbrace Games il 13 giugno a Roma allo Stadio dei Marmi

Capatoast, main food partner di WEmbrace Games il 13 giugno a Roma allo Stadio dei Marmi

CapaToast sposa la causa dell’Associazione art4sport, fondata dai genitori di Bebe Vio nel 2009, sostenendo l’Associazione come principale food partner dell’evento WEmbrace Games, i tradizionali Giochi senza Barriere, giunti quest’anno alla decima edizione. Appuntamento a Roma, lunedì 13 giugno allo Stadio dei Marmi. Ritorna il noto evento benefico romano dedicato alla solidarietà con una veste totalmente rinnovata. Una giornata speciale in cui 8 squadre di cui una europea, composte da giocatori normodotati e con disabilità, si sfidano attraverso giochi spettacolari e divertentissimi. Tanti gli ospiti presenti tra VIP, rappresentanti del mondo dello sport, dello spettacolo e delle istituzioni che saranno presenti per festeggiare insieme il grande sport all’insegna del buon cibo: CapaToast porterà infatti la propria expertise come uno tra i più conosciuti brand italiani di street food con un’offerta di gustosi Toast dalle proposte accattivanti.

CapaToast, come si evince dal nome, condivide con art4sport i valori di caparbietà e resilienza, incoraggiando le persone a non mollare mai e a perseguire i propri obiettivi nonostante le difficoltà.  La missione di art4sport è utilizzare lo sport come terapia fisica e psicologica per bambini e ragazzi con disabilità fisiche e diffondere la conoscenza e la pratica dello sport paralimpico in Italia. Oltre a promuovere lo sport paralimpico, l’Associazione contribuisce allo studio della realizzazione e al finanziamento delle costosissime protesi e attrezzature necessarie alla pratica dello sport paralimpico

WEmbrace Games è una manifestazione benefica con lo scopo di incoraggiare lo spirito di integrazione tra individui con e senza disabilità all’interno della società. In occasione del suo decimo compleanno la manifestazione guadagna un tocco di internazionalità e, dopo i WEmbrace Sport dello scorso 25 ottobre, diventa il secondo grande pilastro del progetto WEmbrace: il movimento lanciato dall’Associazione art4sport che mira a far convergere, unire e rafforzare le voci che parlano di inclusione, abbracciando ed esaltando le diversità di tutti. Da qui il nome, composto dalle parole ‘WE’ ‘Embrace’, ‘Noi’ ‘Abbracciamo’. Così lo sport, con i suoi valori e la sua funzione sociale, diventa il miglior compagno nel percorso per sensibilizzare verso il tema della diversità intesa come valore aggiunto. Tema di questa edizione la musica come simbolo di unione, condivisione e voglia di divertirsi.

La storia di Bebe ha spronato il team di CapaToast a volere entrare in questo magnifico mondo di sport e solidarietà portando il proprio contributo. Una presenza importante, quella di CapaToast all’evento del 13 giugno che, onora l’azienda, condividendo principi e finalità della manifestazione. “Poter dare il nostro contributo nel supportare ragazzi e ragazze con disabilità è un privilegio.” Così dichiara Marco Micaleff AD di Capatoast

Leggi Anche
Scrivi un commento