Bosco toscano: grande risorsa, ma poco valorizzata

“Il bosco toscano è una grande risorsa a livello economico, sociale e ambientale, ma ancora poco valorizzata” è in sintesi il commento del presidente della Cia Toscana, Giordano
Pascucci, in occasione della presentazione del Rapporto sullo stato delle foreste toscane, avvenuta quest’oggi a Firenze, a cura di Regione Toscana e Arsia.

“Se consideriamo l’enorme potenziale a disposizione -spiega Pascucci – visto che la Toscana è la prima regione boscata d’Italia con 1.151 mila ettari di superficie, è necessario
puntare sulla multifunzionalità delle imprese attraverso la valorizzazione delle produzioni legnose, ma anche dei prodotti selvicolturali del bosco. E’ importante proseguire nella strada
delle agrienergie e contemporaneamente promuovere la coltivazione del bosco stesso, e quindi avviare delle ‘micro-filiere’ dei prodotti legnosi. In questo modo il tessuto rurale dei territori
montani, spesso svantaggiati per la carenza di servizi e di concrete possibilità economiche, può assumere un ruolo autonomo e non secondario per lo sviluppo di queste aree”.

Leggi Anche
Scrivi un commento