Bologna si aggiudica la “Disfida del Tortellino”

Bologna – Alessandra Spisni, titolare della “Vecchia Scuola Bolognese”, si è aggiudicata la Grande Disfida del Tortellino, la gara mozzafiato tra le principali tipologie di
tortellini dell’Emilia-Romagna e del Veneto svoltasi a Bologna nell’ambito di Alimentarti, il 2° Salone dell’Agroalimentare di qualità organizzato da Confartigianato e
Confcooperative dell’Emilia Romagna.

Grande interprete della sfoglia, protagonista assoluta della cucina bolognese, la Spisni propone inalterati quei sapori storici e quelle tradizioni tramandate dalla nonna e dalla bisnonna,
valorizzando così le tradizioni sociali, culturali ed enogastronomiche del territorio.

Combattuta da cinque agguerrite sfogline interpreti delle ricette dell’antica tradizione, questa sfida all’ultimo assaggio tra i fornelli ha visto i tortellini bolognesi confrontarsi con altri
primi succulenti tipici dell’Emilia, della Romagna e del Veneto, quali i tortellini di Modena, i cappelletti di Reggio Emilia, gli anolini di Parma, i cappelletti romagnoli e i tortellini di
Valeggio sul Mincio.

Annaffiato con il Barbera frizzante, vino tipico del territorio, il “re” della cucina bolognese preparato da Alessandra Spisni è stato giudicato estremamente armonioso per il suo
equilibrio gustativo dalla giuria composta da gourmet di grande fama e giornalisti, nonché da alcuni personaggi di grande richiamo dell’enogastronomia, tra i quali anche Giovanni Rana,
che hanno assaggiato e valutato in diretta le ghiotte prelibatezze proposte dalle sfogline.

Leggi Anche
Scrivi un commento