Bilancio del Pogas in materia di Politiche Giovanili

Il Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive (Pogas) è stato istituito per la prima volta in Italia dal Governo Prodi, con una scelta che lo ha collocato al
fianco degli altri ministeri per i giovani e lo sport presenti in quasi tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Nato come Dicastero senza portafoglio, i primissimi mesi di attività sono serviti anche per costituire le linee di finanziamento adeguate al perseguimento dei compiti assegnati e alla
realizzazione degli obiettivi. La Legge 4 agosto 2006, n. 248 «Disposizioni urgenti per il rilancio economico» ha istituito il Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili con una
prima e iniziale dotazione di 3 milioni di Euro per il 2006, portati a 130 dalla Legge Finanziaria 2007 e confermati anche dalla Legge Finanziaria 2007 per il triennio 2008 – 2010.

Funzioni del Pogas:

» coordinare le azioni di Governo volte ad assicurare l’attuazione delle politiche in favore dei giovani in ogni ambito, ivi compresi gli » ambiti economico, fiscale,
del lavoro, dell’istruzione e della cultura, anche mediante il coordinamento dei programmi finanziati dall’Unione europea
» coordinare le azioni di Governo in materia di scambi internazionali giovanili
» esercitare, congiuntamente con il Ministro della solidarietà sociale, le funzioni di indirizzo e vigilanza dell’Agenzia nazionale italiana del » programma
comunitario gioventù. (Il Ministro Melandri è stato delegato anche a partecipare, alle attività del Forum Nazionale dei Giovani).
» affermazione dei diritti dei giovani a esprimere, anche in forma associativa, le loro istanze e interessi, e del loro diritto di partecipare alla vita pubblica
» promozione del diritto dei giovani alla casa, ai saperi e all’innovazione tecnologica e sostegno all’imprenditoria giovanile
» promozione e sostegno della creatività giovanile, delle iniziative culturali e di quelle che riguardano il tempo libero e i viaggi cultuali e di studio
» promozione e sostegno dell’accesso dei giovani ai programmi internazionali e comunitari
» gestione del fondo per le politiche giovanili.

Con la definizione del «Piano Nazionale Giovani», il Pogas si è posto otto obiettivi concreti:

» Agevolare l’accesso dei giovani al mondo del lavoro
» Valorizzare il merito e sostenere la formazione dei giovani
» Favorire l’accesso alla casa per i giovani
» Contrastare la disuguaglianza digitale
» Promuovere la creatività e favorire i consumi culturali «meritori»
» Favorire e ampliare partecipazione a vita pubblica e rappresentanza
» Stimolare il dialogo interreligioso e interculturale
» Combattere il disagio giovanili.

Fonte: Pogas

Leggi Anche
Scrivi un commento